Valenbisi, servizio pubblico per affittare una bicicletta

Questo servizio ci permette di utilizzare biciclette che possiamo trovare in molte stazioni distribuite nel territorio di tutta la città di Valencia. Tramite una tessera magnetica e un codice segreto possiamo prendere una bici in un punto e rilasciarla in un altro. È semplice spostarsi in bicicletta a Valencia.
Valenbisi - trasporto bici Valencia

Valencia, come tante altre città europee, offre ai propri cittadini e turisti la possibilità di realizzare spostamenti urbani in bicicletta. Movimenti che permettono di sfruttare le piste ciclabili senza avere la preoccupazione della custodia della bici. Uno dei servizi che possiamo definire pubblico, ma che è gestito da un’azienda privata, è quello conosciuto con il nome “Valenbisi”.

Valenbisi è il servizio di trasporto pubblico che ha come oggetto la bicicletta.

La bicicletta a Valencia ha acquisito una gran importanza e ha permesso, grazie alle azioni della gestione municipale, di diventare una delle città “Bike Friendly” più conosciute a livello europeo.

Come abbiamo detto in altri articoli come “Valencia in bicicletta, Valencia su due ruote” e “Rent a Bike a Valencia”, la città ha scommesso molto sulla mobilità sostenibile con la conseguente creazione di svariati km di pista ciclabile e miglioramento di quella già esistente.

Ma la sfida più grande è quella riguardo la sensibilizzazione pubblica dell’importanza di recuperare e promuovere spazi e abitudini che rispettino l’ambiente.

Abbonamento Valenbisi

Come funziona il servizio “Valenbisi”

Distribuite in tutto il territorio valenciano troviamo diverse stazioni per la gestione di più di 2750 biciclette. Una buona proposta ecologica e salutare, disponibile 24 ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Abbonamento Valenbisi per accedere al servizio

A disposizione ci sono due abbonamenti, uno mensile e uno settimanale (sette giorni dall’attivazione), il primo adatto per le persone che vivono a Valencia o che vengono in visita svariate volte durante il corso di un anno, il secondo consigliato a turisti e visitatori.
La funzionalità è la stessa, l’unica differenza è che per l’abbonamento settimanale dobbiamo lasciare una cauzione di 150€ che ci viene restituita alla fine dell’utilizzo del servizio.

Con la tessera magnetica fornita o la tessera “móbilis” nella quale abbiamo caricato l’abbonamento possiamo accedere all’utilizzo del servizio. Leggi l’articolo riguardo la tessera “móbilis”.

Ogni stazione Valenbisi è fornita di un certo numero di “posteggi” per le bici e di una “colonnina di controllo” che permette la gestione e lo sbloccaggio delle biciclette. Utilizzando i comandi che si trovano nel terminale, dopo aver effettuato il riconoscimento tramite la tessera magnetica e il nostro pin personale, possiamo:

  • Selezionare e ritirare una bicicletta.
  • Consultare la mappa delle stazioni più vicine al punto in cui ci si trova.
  • Richiedere un giustificante stampato del tragitto realizzato.

Mappa Valenbisi

La filosofia del servizio

Il sistema che sostiene questo servizio si basa sull’utilizzo della bicicletta per tempi brevi, infatti è consigliato prendere la bicicletta per poi lasciarla in un’altra stazione dentro i primi 30 minuti dell’utilizzo del servizio. Questo permette di avere sempre delle biciclette in circolazione o presenti nelle stazioni, ed evita che un utente tenga la bicicletta per diverse ore. Infatti passata la mezz’ora si comincia a pagare per minuto trascorso, ecco che conviene lasciare la bici in una stazione e prenderne un’altra.

Informazioni riguardo al sistema Valenbisi
L’ufficio che gestisce e controlla il servizio e relativa attenzione al cliente si trova all’interno della “Galeria Comercial Sapiris” in Calle Asturias, 34.
Orario di apertura dalle 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 20, il sabato solo al mattino.
Il numero di attenzione telefonica è 900 900 722.

Sono diversi i siti web che ci permettono di visualizzare l’ubicazione delle varie stazioni ValenBisi, ma soprattutto permettono di vedere se ci sono biciclette disponibili prima di avvicinarsi alla stazione. Consigliamo di prendere come riferimento il sito web ufficiale del servizio Valenbisi e la pagina dedicata al mondo della bicicletta realizzata dal Comune di Valencia. Questo il PDF con le stazioni.

Biciclette del servizio pubblico

Il logo nelle biciclette Valenbisi

Il logo, facilmente identificabile, presenta la parola “BiSi”. La parola significa bicicletta nella lingua valenciana colloquiale (come in alcuni dialetti d’Italia). Con un gioco di sillabe si vuole unire il concetto di bicicletta “Bi”, vista come elemento di ozio-sportivo e di trasporto pubblico, con la parola “si”, vista come manifestazione positiva e affermativa allo stimolo dell’uso di questo veicolo ecologico e solidale.
La parola risalta su un fondo blu, e la sillaba “si” appare dentro una “nuvoletta” di dialogo.

Il logotipo è ben visibile sul telaio di protezione della ruota posteriore di ogni bicicletta, secondo il modello di bici offerto dall’impresa che è stata incaricata dal Comune di Valencia a fornire questo servizio.

Vorrei restituire la bicicletta ma la stazione cui sono arrivato non possiede punti d’ancoraggio liberi. Come faccio?

In questo caso bisogna passare la propria tessera davanti al lettore che si trova nella colonnina e il sistema automaticamente vi riconoscerà 15 minuti gratuiti per poter raggiungere la stazione più vicina. È possibile visualizzare una mappa delle stazioni cercane e con ancoraggi liberi nella stessa colonnina d’informazioni presente in tutte le stazioni.

Che cosa faccio se perdo l’abbonamento o blocco la tessera?

Perdere la tessera o bloccarla (digitando varie volte il PIN errato), è una delle situazioni da evitare, perché per risolvere il problema, bisogna comunicare con l’azienda organizzatrice del servizio, tramite email dal sito ufficiale valenbisi o tramite il numero telefonico 900.900.722, comunicando il numero di abbonamento, il numero del proprio documento di riconoscimento, la propria email e il PIN con cui si sono confermati i dati personali al momento della registrazione.

Conclusione

Nell’articolo “Noleggio bici a Valencia: mappa delle piste ciclabili” potrete trovare le norme che regolano la circolazione in bicicletta a Valencia, diverse mappe per conoscere le piste ciclabili della città e alcuni riferimenti a negozi che offrono servizio di noleggio biciclette.

Personalmente, consigliamo di farsi l’abbonamento a Valenbisi a coloro che vivono in città perché in un anno il costo dell’abbonamento si ammortizza tranquillamente e se ci si muove molto per la città diventa anche conveniente. Per i turisti e visitatori suggeriamo invece di noleggiare le biciclette presso un “Rent a Bike” per ricevere un miglior servizio e soprattutto per utilizzare biciclette più piacevoli da guidare e certamente più leggere.