Puerta del mar

Il monumento è una ricostruzione moderna della porta che era chiamata "Portal del Real". Rispetto alla versione originale è stata aggiunta una croce nel mezzo dell'arcata principale, questo per ricordare i caduti durante la guerra civile del 1936.
Puerta del mar - Monumento di Valencia

Quando parliamo della “Puerta del mar” dobbiamo sapere che ci stiamo riferendo ad un monumento che si costruì nel 1946 in memoria dei caduti durante la guerra civile spagnola.

La “Puerta del Mar” è situata nella piazza che porta lo stesso nome “Plaza Porta de la Mar”, ed è una ricostruzione moderna della porta che era chiamata “Portal del Real” che si trovava difronte al omonimo ponte e che era rivolta verso il mare.

Ricordiamo che la città di Valencia nel 1865 cominciò l’azione di demolizione della muraglia esistente al tempo. Un smantellamento che era portavoce di un gran cambiamento della città, che voleva scommettere su un futuro di progresso mutilandone l’immagine storica. Di quelle mura sono rimaste in piedi due porte, le Torri del Serrano e le Torri de Quart. Con la demolizione si perse anche la “Portal del Real”, ricostruita, come detto precedentemente dedicandola ai morti della guerra civile e nominandola come “Puerta del Mar”.

“Puerta del Mar” ricostruzione del “Portal del Real”

La “Puerta del Mar” è di color bianco, dato dall’utilizzo del marmo, e composta da tre archi, riportando i simboli della città di Valencia e rappresentazioni di guerra come elementi decorativi. Rispetto alla versione originale della porta, è stata aggiunta una croce nel mezzo dell’arcata principale, questo per ricordare, come detto, i caduti durante la guerra civile.

Nelle vicinanze di questo monumento possiamo trovare differenti elementi che sono rilevanti per conoscere bene la città di Valencia:

Palazzo della Musica di Valencia
Monumenti e luoghi di interesse

Palazzo della Musica

Il palazzo è uno degli edifici emblematici della Valencia moderna, ed è uno dei principali auditori di Spagna. Inaugurato nell’Aprile del 1987 propone due grandi sale da concerto: una dedicata alla musica sinfonica e una dedicata alla musica da camera.

Museo di Scienze Naturali
Musei ed esposizioni

Museo di Scienze Naturali

Questo museo si trova all’interno dei giardini “de los viveros” ed è interessante per conoscere l’evoluzione dei paesaggi e degli ecosistemi durante la storia evolutiva del territorio valenciano. É possibile visitare la collezione paleontologica che possiede importanza a livello europeo.

Basilica San Vicente Ferrer
Monumenti e luoghi di interesse

Basilica San Vicente Ferrer

Adiacente al convento dell’ordine dei Domenicani, la chiesa fu costruita agl’inizi del 1900 in stile neogotico e dedicata al Patrono di Valencia, San Vicente Ferrer, nato nela medesima città ma morto a Vannes in Francia. La Basilica con la guerra civile fu daneggiata e fu oggetto di saccheggi.

Tortilla spagnola
Piatti tipici e bevande tipiche

Tortilla spagnola- Piatto famoso in tutta Spagna

Uno dei piatti che possiamo trovare in quasi tutti i locali di Spagna e di facile realizzazione, è la tortilla. Trasformata in un piatto tipico della gastronomia spagnola, la tortilla viene servita a tranci oppure come “tapa” o “pincho”.

El Almudín
Monumenti e luoghi di interesse

El Almudín – centro esposizioni

Era l’edificio in cui si conservava e immagazzinava il grano per la vendita e consumo nella città di Valencia. La parola araba “almud” era l’unità di misura del grano al tempo, da qui il suo nome. Costruito nel XIV secolo attualmente ospita un museo e sale per esposizioni

Pirotecnica - Storia ed Arte
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Storia della pirotecnica e dei fuochi artificiali

La pirotecnica ha sempre accompagnato l’uomo e la sua storia. Al giorno d’oggi gli attribuiamo un’accezione prevalentemente ludica e civile grazie agli spettacoli pirotecnici dei fuochi artificiali, ma nei secoli passati la pirotecnica era viva all’interno del mondo militare e veniva utilizzata soprattutto per fini bellici.