Salsa “All i Oli” o “Ajoaceite”

Consiste nell'emulsione di olio d'oliva e aglio e accompagna moltissime pietanze, da piatti di riso a tapas, per gratinare tranci di pesce come il baccalà, per dar sapore al fritto di pesce oppure semplicemente servito con del pane tostato.
salsa All i Oli o Ajoaceite

La salsa “All i Oli”o “Ajoaceite”, “Alioli”, è una salsa tipica della gastronomia della costa mediterranea e consiste nell’emulsione di olio d’oliva e aglio, con un pizzico di sale. È abitudine mangiarla anche in altre parti di Spagna ed in base al territorio varia il suo nome, ad esempio viene chiamata “ajolio” nella zona di Aragona, “all i oli” nella zona della Catalogna e nella zona di nostro interesse “ajoaceite”.

L’origine della salsa All i Oli o Ajoaceite

L’origine di questa emulsione sembra essere nell’antico Egitto, dove si preparava una salsa con gli stessi due ingredienti di oggi. I greci aggiungerono noci e mandorle e, secoli dopo, patate, trasformandola in quella che oggi conosciamo come “skordalia”. I Romani semplificarono nuovamente la ricetta e la resero popolare in Italia, soprattutto in Calabria e in Sicilia. Il suo sapore può cambiare notevolmente a seconda del tipo di olio e della quantità di aglio utilizzato, anche se le versioni fatte in casa sono di solito potenti e poco compatibili con un pomeriggio in ufficio, al cinema o un appuntamento romantico. Vi lasciamo qualsiasi deduzione riguardo al perché.

salsa All i Oli o Ajoaceite
Fonte foto: lacocinademasito.com

Si usa per accompagnare piatti di carne, pesce o frutti di mare e senza ordinarla molte volte accompagna le diverse “paellas” che possono essere servite. A Valencia la salsa “All i Oli” o “Ajoaceite” la troviamo anche quando viene servito un piatto di “patatas bravas” oppure come aperitivo assieme a del pane tostato. Un interessante suo utilizzo è quando viene utilizzata er gratinare tranci di pesce come, ad esempio, il baccalà.

La preparazione originale prevede di pestare spicchi d’aglio in un mortaio nel quale viene aggiunto a filo dell’olio d’oliva, bisogna mescolare fino a quando non si ottiene un composto cremoso. Molte volte si modifica la tradizione per facilitare l’emulsione dell’aglio con l’olio, aggiungendo un po’ di latte, un pezzettino di patata lessa o dell’albume d’uovo.

Consigli riguardo la salsa All i Oli o Ajoaceite

Tra i vari consigli, che vengono forniti dall’esperienza culinaria, impariamo che dobbiamo togliere l’anima dell’aglio per far sì che il sapore non sia troppo forte e che se lasciamo per qualche minuto l’aglio schiacciato a contatto con del succo di limone, quest’ultimo facilita l’emulsione con l’olio d’oliva.

All’interno di ristoranti e locali a Valencia, non è difficile trovarsi di fronte a persone che si arrabbiano perché non gli viene servito “ajoaceite” originale, ma una versione “rapida” composta di maionese con l’aggiunta di aglio. Questo viene considerato sacrilegio da chi vive nelle regioni dove la salsa è originaria e molto popolare.

Questo un video che ci fa vedere la ricetta originale ed autentica di questa famosa salsa:

Museo Taurino di Valencia
Musei ed esposizioni

Museo Taurino

Il museo taurino di Valencia fu fondato nel 1929 con fondi e donazioni da parte di due collezionisti taurini che durante molti anni hanno raccolto un rilevante numero di oggetti e materiale della tauromachia valenciana del XIX e principio del XX secolo.

Semana Santa Marinera - Guida Valencia
Feste nazionali

Pasqua – Semana Santa Marinera

É una festa d’interesse turistico nazionale, capace di attrarre migliaia di persone, devote o semplicemente curiose dello svolgimento peculiare dei moltissimi atti, e riti religiosi, celebrati lungo le vie dei quartieri marittimi di Valencia.

9 ottobre - Festa Comunità Valenciana
Feste valenciane

9 ottobre – Giorno della Comunità Valenciana

Nel giorno di San Dionisio, il 9 ottobre, Valencia è in festa. Si celebra l’entrata trionfale del Re Jaime I nella città, mettendo fine al dominio arabo, nel 1238, e si festeggia il giorno della Comunità Valenciana, da quando si approvò lo Statuto di Autonomia.

Emblema della Comunità Valenciana
Simboli di Valencia

Emblema della Comunità Valenciana

Per ripagare la lealtà e l’aiuto ricevuto da Valencia nella guerra denominata “dei due Pietri”, inizi del XIV, Pietro IV “il Cerimonioso” diede alla città di Valencia il diritto di fregiarsi della corona reale e dei colori dell’impero aragonese.

Museo della Horchata e della Chufa
Musei ed esposizioni

Museo della Horchata e della Chufa

Il museo si trova all’interno della campagna valenciana nel Comune di Alboraya, adiacente a Valencia. Grazie alla sua visita possiamo conoscere la coltivazione della chufa, il processo per ottenere l’horchata e la sua commercializzazione attuale ed antica.

Torres de Serranos - Monumento di Valencia
Monumenti e luoghi di interesse

Torres de Serranos

Queste torri erano una delle quattro “porte maggiori” della città di Valencia. Le funzioni, oltre a quelle di difesa, d’entrata e d’immagine della città, erano anche di magazzino e carcere femminile. L’inizio dei lavori di costruzione risale al 1441 e si diedero per terminate nel 1460.