Patatas Bravas – La più richesta tra le tapas spagnole

Questo piatto tradizionale lo possiamo trovare in tutte le comunità autonome di Spagna e normalmente vengono servite come "tapas" o come contorno di qualche secondo piatto. Per i costi dei suoi ingredienti è considerata la "tapa" più economica.
Patatas Bravas

Le “patatas bravas” sono sicuramente uno dei piatti della gastronomia spagnola più conosciuti. Forse la “tapa” più richiesta a livello nazionale. Logicamente in questo influisce il suo basso costo ed il conseguente prezzo economico per il cliente finale. Si tratta di un piatto di patate accompagnate da una salsa piccante che dà il nome al piatto, infatti “bravo” significa coraggioso. Bisogna essere valenti per mangiare la salsa piccante.

Fortunatamente non ci troviamo in Messico, ma in Spagna, dove il livello di piccante sopportato dalla maggior parte della gente non per niente eccessivo.

Patatas con Salsa Brava

Come si prepara un buon piatto di “patatas bravas”?

Per quanto sembri semplice l’elaborazione di questo il piatto, in ogni locale che vai ti viene presentata una versione differente.
Per la cottura delle patate, c’è chi le frigge dopo averle tagliate in un’unica cottura, c’è chi le frigge prima a 130 gradi e poi, una volta fredde, le rimette in olio a 180 gradi e c’è chi prima scotta le patate in acqua bollente e poi, una volta fredde, le frigge. Noi appoggiamo quest’ultima teoria, non per simpatia, ma perché ci piace di più il risultato finale: patate morbide al loro interno e croccanti e dorate per fuori.

Il problema arriva quando si parla della preparazione della salsa che le accompagna.
Chi cucina il pomodoro naturale in un soffritto di cipolla, aggiungendoci della paprika e peperoncino piccante. Chi le serve direttamente con del ketchup e tabasco. E chi, amante della cucina e della soddisfazione del cliente finale cerca di elaborare la ricetta che sembra essere quella originale, quella che c’insegna che la salsa non è a base di pomodoro.

La curiosità della salsa “brava”

A quanto pare, la ricetta autentica della “salsa brava”, alla detta di persone anziane e con esperienza culinaria, il pomodoro non è presente come ingrediente. Infatti, la salsa si preparata con un soffritto di cipolla, brodo di carne, paprika, peperoncino piccante e un po’ di farina.

Per meglio capire la preparazione di questo piatto proponiamo un video dove ci viene spiegato per bene la preparazione della salsa brava autentica.

Nella Comunità Valenciana è tipico accompagnare le patate, oltre che con la “salsa brava”, con la salsa conosciuta con il nome di “Ali i Oli”, che significa letteralmente “aglio e olio” e praticamente è una emulsione d’aglio e olio. Se avete problemi con il piccante o con l’aglio vi consigliamo, nel momento di ordinare le “patatas bravas”, di chiedere al cameriere di servirle con le “salse a parte”, perché l’abitudine più frequente è quella di coprire le patate con entrambe le salse.

Patatas Bravas

Questo piatto tradizionale lo possiamo trovare in tutte le comunità di Spagna e normalmente viene servito come “tapa” o come contorno di qualche secondo piatto. Se non sai che cosa sono le “tapas” ti consigliamo di leggere questo articolo che ha l’obiettivo di raccontare che cosa sono e com’è nato il concetto delle tapas.
Le origini non sono chiare perché vengono attribuite a due bar di Madrid, infatti la gente ricorda, attorno all’anno 1960, la coda di persone che i due locali possedevano per provare le mitiche “patatas bravas”.

Giardini de la Glorieta
Giardini e parchi

Giardini “de la Glorieta”

I giardini della Glorieta si trovano nella zona tra il Quartier generale delle forze terrestri, ex Convento domenicano, la porta del Mar e il Tribunale Superiore della Giustizia. Nascono nei primi decenni del 1800 e diverse trasformazioni hanno subito nella loro storia.

Las Fallas di Valencia
Las Fallas di Valencia

Las Fallas – Non sai che cos’è?

Una festa, Las Fallas di Valencia, che richiama migliaia di persone durante il suo gran finale, dal 15 al 19 marzo, ma che dura un intero anno per i valenciani. Arte effimera, abbigliamento tradizionale, pirotecnica, bande musicali, letteratura e molto più, si danno appuntamento a Valencia durante la celebrazione di questa festa.

Ponte di calatrava - L'Assut de L'Or
Città delle Arti e delle Scienze

Il ponte di Calatrava – Assut de l’Or

Il ponte di Calatrava, L’Assut de L’Or, è costruito in acciaio e cemento bianco ed unisce la circonvallazione nord e sud di Valencia. È un elemento della Città delle Arti e delle Scienze. Inizio dei lavori nel 2004 e inaugurazione nel 2008.

Inno della Comunità Valenciana
Inni e canzoni tradizionali

Inno della Comunità Valenciana

In occasione della “esposizione regionale Valenciana del 1909”, il Maestro Serrano e Massimiliano Thous Orts, composero l’inno su commissione del presidente del “Ateneo Mercantil di Valencia” ,solo successivamente fu accettato come simbolo per l’intera Comunità.

Trasporto extraurbano Valencia
Muoversi a Valencia

Servizio trasporto extraurbano: MetroBus

“Autocares Herca” è l’azienda che gestisce principalmente i tratti che collegano Valencia con le spiagge che si trovano a sud della città e il parco naturale denominato l’Albufera.