Good Ride Bike – Rent a bike a Valencia

Il più importante servizio offerto da Good Ride Bike è sicuramente il noleggio biciclette, ma non manca il deposito dei bagagli e la fornitura di tutti gli accessori necessari per la propria escursione a due ruote
Good Ride Bike - Rent a bike

Noleggiare una bicicletta a Valencia è sicuramente una delle attività che fanno parte della lista di cose da fare quando si arriva a Valencia. Questo perché visitare la città in bicicletta è rilassante, divertente e un metodo molto salutare per avvicinarsi ai luoghi di interesse della città di Valencia. Ad aiutarci a tacciare questa voce nella nostra lista un rent a bike, nel quale, cordialità e professionalità completano il semplice servizio di noleggio della bicicletta.

Good Ride Bike – Rent a Bike

Ivan e Veronica, titolari di questo negozio di affitta bici, sono in grado di far sì che la nostra esperienza su due ruote a Valencia diventi unica ed irrepetibile. Con un bagaglio d’informazioni ampio e vario, i due riescono a darci suggerimenti su come meglio muoversi e su cosa meglio vedere nella città di Valencia, sempre in base alle nostre esigenze.

Rent a Bike: Importante la sua posizione

Il negozio di noleggio biciclette Good Ride Bike possiede una buona posizione strategica, infatti, si trova nelle vicinanze del mercato centrale. Da sempre, noi consigliamo di vedere il centro storico di Valencia a piedi, non perché sia impossibile farlo in bicicletta, ma perché è più comodo, soprattutto interessante, tenere la testa alta per rendersi conto delle bellezze e peculiarità dei monumenti e palazzi di Valencia.

Per esempio, dopo aver visitato a piedi la zona di Plaza de la Virgen e Plaza de la Reina è possibile arrivare in Plaza del Mercado passando per Plaza Redonda. Consigliamo di entrare al mercato centrale, comprare dei panini e della frutta e poi accingersi a noleggiare una bicicletta presso Good Ride Bike che si trova lì vicino e che ci permette di arrivare con poche pedalate ad apprezzare le torri de Quart. Da lì è un attimo raggiungere i giardini del Turia e godersi Valencia direttamente dal suo gran polmone verde.

Informazioni utili ed efficaci al Good Ride Bike – Rent a Bike

Questa tipologia d’informazioni non mancheranno ad essere fornite al Good Ride Bike, perché come dicevamo, Ivan e Veronica conoscono bene la città e non gli costa sacrificio, anzi lo fanno con molto piacere, fornire informazioni utili ed efficaci per accontentare le vostre esigenze di visitatori.

Scrivendo anticipatamente ad Ivan e Veronica, prima dell’arrivo a Valencia, è possibile organizzare tour specifici con guida ufficiali della città di Valencia oppure, se siete un gruppo numeroso, farvi trovare le biciclette direttamente presso l’hotel o l’appartamento in cui alloggiate. Logicamente questa tipologia di servizio ha bisogno di una organizzazione previa ed è per questo che vi consigliamo di chiamare o scrivere a Good Ride Bike per prendere accordi con Veronica e/o Ivan.

Non solo noleggio bici, ma anche servizio di deposito bagagli

Quante volte è successo di dover lasciare il proprio alloggio il mattino ed avere il volo il pomeriggio? Quando capita questa situazione, si ha sempre il problema di dove lasciare custodita la propria valigia o bagaglio. Grazie a Good Ride Bike il problema viene risolto. Ivan e Veronica offrono servizio di deposito bagagli, di “luggage storage”.

Speriamo di aver fatto passare il concetto, Good Ride Bike non è un semplice negozio per solo affittare le biciclette, è molto di più, un servizio completo per soddisfare le vostre esigenze da parte di una coppia di “ragazzi” bravi e preparati.

I dati di contatto di Good Ride Bike li potete trovare qui, ma anche nell’articolo nel quale riepiloghiamo i nostri suggerimenti e dove troverete un documento da scaricare o stampare per portarlo con voi in caso di necessità. Consigliamo di leggere anche l’articolo “Noleggio bici a Valencia: mappa delle piste ciclabili” per conoscere le norme di circolazione nella città di Valencia e poter scaricare o stampare la mappa delle piste ciclabili di Valencia.

Contatto Good Ride Bike:
Pagina facebook

Condividi con i tuoi amici:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Chiesa Santa Catalina Valencia
Monumenti e luoghi di interesse

Chiesa Santa Catalina

È possibile datare l’inizio della realizzazione della chiesa Santa Catalina attorno al 1245 e la data di fine lavoro attorno all’anno 1370 in stile gotico. Il campanile fu costruito tra 1688 e il 1705 e rappresenta il meglio del barocco valenciano.

Vacanze con i figli - Paola Marmo
Servizi turistici

Paola Marmo – Servizi per famiglie e gruppi, vacanze con i figli

Viaggiare a Valencia con dei bimbi può risultare rilassante ed interessante grazie anche ai servizi che persone come Paola riescono ad offrire. Far trascorrere ai propri figli qualche ora con Paola possiede doppio beneficio, per i bimbi poter giocare ed imparare e per i genitori poter dedicarsi al riposo o ad alimentare la relazione di coppia.

Despertà - Evento Las Fallas di Valencia
Eventi Las Fallas

Despertà – La sveglia della festa

L’ultima domenica di febbraio comincia con uno degli eventi della Fallas più rumorosi. Alle sette del mattino, dopo avere omaggiato Santa Barbara, patrona dei pirotecnici, vengono scoppiati una quantità impressionante di petardi lanciandoli con forza a terra.

Alardo - Festa 9 ottobre
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Aspettando il 9 di ottobre: “Embaixades De La Conquesta” e “Alardo De Arcabuceria”

In attesa della festa della Comunità Valenciana del 9 ottobre, che ricorda l’entrata storica di Re Jaime I nella città di Valencia con la conseguente sconfitta dell’impero arabo nel 1238, la Federazione Valenciana dei Mori e Cristiani organizza due spettacolari eventi: “Embaixades De La Conquesta” e “Alardo De Arcabuceria”.

Pesce d’aprile in Spagna
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

In Spagna si festeggia il pesce d’Aprile?

Esistono differenti teorie riguardo le origini della celebrazione del primo di Aprile, la più convincente sembra essere che gli scherzi che accompagnano questa data cominciarono nel XVI secolo in Francia con il Regno di Carlo IX