Il giorno dei Santi Innocenti

In Spagna non viene festeggiato il "Pesce di aprile", ma bensì il "Giorno dei Santi Innocenti", infatti l'usanza di fare scherzi, e l'idea di accettarli come tali, ricorre ogni 28 dicembre. L'origine di questa festa è la combinazione di una tradizione cristiana con una pagana.
Il giorno dei Santi Innocenti

Come nasce il giorno dei Santi Innocenti?

Il “Día de los Santos Inocentes” , giorno dei Santi Innocenti, è la commemorazione di un episodio cristiano, si ricorda l’uccisione dei bambini sotto i due anni, nati a Betlemme, ordinata dal Re Erode, con il fine di ammazzare il recente nato Gesù di Nazaret.

La tradizione cattolica

La tradizione cattolica, grazie al Vangelo di San Matteo, narra che il Re Erode, di fronte al timore di perdere il proprio trono, cercò con tutti i metodi possibili di localizzare il bimbo Gesù per ucciderlo, per questo motivo chiese ai Re Magi di informarlo sul luogo di incontro del neonato. I tre Re magi, grazie ad un messaggio inviato da Dio, furono avvisati dell’intenzione di Re Erode e non comunicarono quanto richiesto da quest’ultimo. Nel momento in cui venne deciso di uccidere tutti i bimbi sotto i due anni, il bimbo Gesù era già in Egitto.

La tradizione pagana

La tradizione pagana ci racconta che esisteva una festa chiamata la “festa dei folli“, fiesta de los locos, celebrata tra il giorno di Natale e il Capodanno. Si dice che questa festa era così scandalosa che la Chiesa, in epoca medioevale e con l’intento di calmare la eccentricità dei partecipanti, decretò che si celebrasse nel giorno dei “Santi Innocenti”.

In questo modo iniziò, con carattere pagano – religioso, la festa nella quale è permesso lo scherzo di qualsiasi natura, il giorno dei Santi Innocenti. Addirittura anche molti mezzi di comunicazione, il 28 dicembre, scrivono notizie non vere e comiche, ma apparentemente reali. Una libertà concessa solamente in questa giornata.

Curiosità:
È importante non prestare nel giorno dei Santi Innocenti, oggetti o soldi, perché il “debitore” è libero di appropriarsi del bene ricevuto

Si celebra in Spagna, Argentina, Messico, Colombia, Perù, Ecuador, Chile, Panama, Bolivia, Filippine, Guatemala e Uruguay .

Leggi le origini della tradizione di fare scherzi il primo giorno del mese di Aprile.

Trasporto pubblico - Tarjeta Mobilis
Muoversi a Valencia

Abbonamento trasporto pubblico: Tessera Móbilis

La tessera è un supporto magnetico nel quale è possibile caricare vari titoli di viaggio e abbonamenti che ci permettono di accedere al servizio del trasporto pubblico di Valencia. Principalmente per autobus, metro e bicicletta.

Mascletà - Pirotecnia Valencia
Eventi Las Fallas

Mascletà – Pirotecnia valenciana

La Mascletà è senza dubbio uno degli atti della festa Las Fallas più attesi e seguiti consiste in una successione di esplosioni controllate di fuochi d’artificio con il fine di creare un ritmo che va aumentando con il trascorrere del tempo.

Felices Pascuas
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Perché “Felices Pascuas”

Molte volte in Spagna, durante le feste natalizie, è facile incontrare delle persone che, per educazione personale o per la propria professione, salutano o augurano buone feste con le parole “Felices pascuas”.
Ma, se è Natale perché utilizzano le parole “Felices pascuas”?

Plaza del Ayuntamiento - Guida Valencia
Piazze di Valencia

Plaza del Ayuntamiento

Nel corso del tempo Plaza Ayuntamiento ha cambiato diverse volte di nome e ha subito modellazioni urbanistiche notevoli. Attualmente la piazza accoglie diverse tipologie di attività ed eventi, culturali, di svago, festive e gastronomiche

Valencia in pochi giorni
Guida Italiana Valencia

Scoprire Valencia in pochi giorni

Valencia è una città che stupisce in diversi suoi aspetti, che vanno dalla sua storia all’architettura moderna e dei secoli

Edificio Orologio - Edificio del Reloj
Monumenti e luoghi di interesse

Edificio dell’orologio – Edificio del Reloj

Inaugurato nel 1916, questo palazzo serviva per migliorare l’aspetto estetico dell’ingresso marittimo alla città. Attualmente è la sede del consiglio d’amministrazione dell’Autorità Portuaria, ospita esposizioni temporanee ed eventi di carattere aziendale e professionale.