Emblema della Comunità Valenciana

Per ripagare la lealtà e l’aiuto ricevuto da Valencia nella guerra denominata “dei due Pietri”, inizi del XIV, Pietro IV “il Cerimonioso” diede alla città di Valencia il diritto di fregiarsi della corona reale e dei colori dell'impero aragonese.
Emblema della Comunità Valenciana

L’emblema attuale della Comunità Valenciana riprende la araldica di Re Pedro IV, conosciuto anche come “il Cerimonioso”, che governò il Regno di Valencia nel XIV secolo, dal 1336 al 1387.

Descrizione dell’emblema della Comunità Valenciana

Formato dallo scudo dorato con quattro strisce rosse, un elmo d’argento, un mantello sopra l’elmo con una croce, e un drago con ali dorate sopra l’elmo. È un emblema che è possibile vedere in molte occasioni a Valencia ed in tutti i Comuni che rispondono alla Generalidad Valenciana, sia fuori dagli edifici che ospitano organi istituzionali le qui funzioni sono regolate e rispondono alla Comunità Valenciana, sia su documenti ufficiali e comunicati scritti e pubblicati dallo stesso organismo.

Emblema della Comunità Valenciana

Nello Statuto di Autonomia della Comunità Valenciana, approvato nel 1982, riformato e riapprovato nel 2006, nel “Diario Ufficiale della Generalidad Valenciana”, vengono descritti i simboli della Comunità Valenciana.

Ricordiamo che lo Statuto di Autonomia è la Norma istituzionale fondamentale di una Comunità Autonoma approvata dal Parlamento Spagnolo. Se siete curiosi e volete dare una letta allo Statuto, seguite questo collegamento per aprirlo in versione PDF, o altrimenti leggetelo direttamente dal BOE (Boletín Oficial del Estado).

Nello Statuto, tra altri aspetti, si include e si regola il sistema istituzionale dell’organizzazione della Comunità, le competenze che gli corrispondono, diritti e doveri dei cittadini, il regime linguistico, le relazioni istituzionali della Generalidad, etc.
Inoltre rammentiamo che il Potere Legislativo è di competenza della “Cortes”, nel nostro caso della “Cortes Valenciana”, mentre il Potere Esecutivo è competenza del Consiglio, nel nostro caso del “Consejo de la Comunidad Valenciana”, “Consell” in valenciano.

Oltre l’emblema, lo stendardo, la bandiera e l’inno

Oltre all’emblema sopra delineato, nello Statuto, troveremo la descrizione dello stendardo e della “Real Senyera”, la bandiera della Comunità Valenciana. A quest’ultima abbiamo dedicato un articolo in cui raccontiamo peculiarità e cenni storici che la contraddistinguono.

Stendardo della Comunità ValencianaLo stendardo è costituito dall’emblema appena descritto su fondo rosso cremisi bordato con rifiniture in oro. L’uso dello stendardo è esclusivo della Generalidad Valenciana e può essere utilizzato contemporaneamente alla tradizionale “Senyera”.

Ricordiamo anche l’esistenza dell’inno della Comunità Valenciana, concepito dal compositore musicista Maestro Serrano e dallo scrittore Massimiliano Thous Orts in occasione della “esposizione regionale Valenciana del 1909”. Leggi l’articolo per conoscere le parole e ascoltare la melodia.

Centro archeologico Almuina
Musei ed esposizioni

Centro archeologico Almoina

Il museo è il risultato di scavi effettuati tra il 1985 e il 2005 nell’area dell’attuale Plaza de la Almoina. Grazie a questi scavi sono stati recuperati resti archeologici della città dalle sue origini come città urbana romana, passando per il periodo musulmano, visigoto e medioevale.

monumenti di Valencia
Cultura e Turismo di Valencia

Monumenti di Valencia che raccontano il passato e la modernità della città

Percorrendo le strade e le piazze della città possiamo incontrare ed ammirare diversi stili architettonici che caratterizzano i monumenti di Valencia. Stili che ci raccontano il passato e la modernità della città e che riflettono le trasformazioni urbanistiche e le molte influenze che ha subito Valencia durante la sua storia.

Paella Gigante record
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Paella gigante da Guinness dei primati

Un richiamo mondiale per un piatto d’importanza gastronomica internazionale. La paella è stata in passato protagonista di eventi che l’hanno vista protagonista assoluta per la grandezza del recipiente in cui è stata cucinata e per il numero di razioni distribuite.

Mappa di Valencia
Consigli pratici

Mappa di Valencia e cartine utili

Valencia è una città nella quale ci si muove bene con i mezzi pubblici, a piedi ed in bicicletta. Per meglio conoscere la città si consiglia di procurarsi la mappa di Valencia per capire come meglio spostarsi ed in quale direzione.

Museo Fallero – Festa las Fallas

Nato da un’intuizione di un artista fallero nel 1934, il museo conserva parte della storia della festa “las Fallas”. Essendo caratteristica della festa bruciare i monumenti artistici costruiti per l’occasione, quest’artista propose una votazione popolare per “salvare dal fuoco una parte del monumento, un ninot”.