Plaza de la Almoina

La piazza si trova dietro la Basilica e fu la principale piazza della antica città romana. Sotto l’attuale piazza furono trovati i resti della città grazie a degli scavi realizzati tra il 1985 e il 2005. L’entrata del museo archeologico si trova in questa piazza.
Plaza de la Almoina

“Plaza de la Almoina”, situata alle spalle della Basilica, possiede grandissima importanza, un gran valore storico per Valencia. Con poco traffico e minor passaggio rispetto la vicina “Plaza de la Virgen”, questa piazza alberga le origini della città.

Questa zona, assieme all’aerea occupata da “Plaza de la Virgen”, fu la “piazza maggiore” della città del tempo, il foro romano, centro nevralgico nel quale si svolgeva la vita pubblica, culturale ed economica del tempo. Ricordiamo che Valencia si fondò nel 138 a.C. sotto il console Decimo Bruto. Era l’unione tra il “cardo”, che corrisponderebbe approssimativamente all’attuale “Calle San Vicente Mártir”, ed il “decumano” che era l’attuale “Calle Caballeros”.

Una istituzione benefica dà il nome a “Plaza de la Almoina”

“Almoina”, in valenciano significa “Elemosina”, era una un’istituzione medioevale di carattere benefico che principalmente distribuiva cibo tra i più bisognosi della città. La demolizione degli edifici che si trovavano nell’area diede luogo alla nascita della piazza che ricevette il nome dell’istituzione.

In passato, dopo la “Riconquista”, quest’area fu chiamata “Plaza de la Fruita” e anche “Plaza de la Llenya” con motivo dei mercati che venivano allestiti, “della frutta” e “della legna”.

Museo Archeologico Almoina

Durante la demolizione, accennata precedentemente, vennero trovati dei resti archeologici e grazie agli scavi che furono realizzati tra il 1985 e il 2005 si scopri la città romana antica, resti della città sotto il dominio dei visigoti e sotto il dominio arabo. Al giorno d’oggi, dalla piazza ci è permesso accedere al museo archeologico grazie al quale è possibile percorrere l’evoluzione della città di Valencia dalle sue origini ai tempi di Re Giacomo I, Jaime I, 1238 a.C.

Nell’articolo dedicato al museo archeologico abbiamo parlato dei lavori effettuati per la sua realizzazione del museo e di come si è arrivati alla fisionomia attuale, per questi motivi consigliamo la lettura. La piazza è caratterizzata da una gran vetrata che funge da pavimento, la quale permette di percepire parte degli spazi interni del museo.

Mercato di Colón
Monumenti e luoghi di interesse

Mercato di Colón

Il mercato di Colón nasce come punto d’incontro tra la domanda e offerta ortofrutticola, attualmente si presenta come area ricreativa, culturale e ristorativa. È uno degli edifici pubblici di Valencia più rappresentativi dell’espansione della città nei primi anni del XX secolo.

Ágora - Guida Valencia
Città delle Arti e delle Scienze

Ágora

L’edificio monumentale di Calatrava, ricoperto di “trencadis” azzurro, è concepito come una grande piazza, da cui il nome, coperta e multifunzionale, dove vengono organizzati eventi di natura differente. Inizio dei lavori nel 2006 e inaugurazione nel 2009.

Statua di Rey Jaime I - Monumento di Valencia
Monumenti e luoghi di interesse

Statua di Rey Jaime I

La statua rappresenta la figura di Re Giacomo I d’Aragona, e la troviamo in “Plaza Alfonso el Magnánimo”. Questa rappresentazione fu inaugurata nel luglio 1890. La statua equestre fu scolpita nel legno e in seguito bagnata nel bronzo. Si utilizzarono 15 tonnellate di metallo.

Emblema di Valencia
Simboli di Valencia

Emblema di Valencia

Per ripagare la lealtà e l’aiuto ricevuto da Valencia nella guerra denominata “dei due Pietri”, inizi del XIV, Pietro IV “il Cerimonioso” diede alla città di Valencia il diritto di fregiarsi della corona reale e dei colori dell’impero aragonese.

Uffici di turismo Valencia
Consigli pratici

Uffici di Turismo Valencia – Punti d’informazione turistica

Quando si arriva in una città che ancora non si conosce, la prima cosa da fare è recarsi in uno degli uffici ufficiali del turismo locale, i quali hanno il compito di fornire informazioni turistiche e materiale utile al visitatore, come mappe di Valencia, consigli utili e pratici per meglio muoversi in città.