Parco Gulliver

In un momento della storia, nel racconto “I viaggi di Gulliver” di Swift, Gulliver è immobilizzato al suolo da parte degli abitanti di Lilliput. Questa scena è possibile vederla con i propri occhi in questo parco. Ideale per i bimbi, ma non è escluso il divertimento per i più grandicelli.
Parco Gulliver Valencia

Il Parco Gulliver di Valencia è uno dei parchi più emblematici della città. Un’area verde che è diventata, nel tempo, un’icona non solo per la città, anche per grandi e piccini che visitano Valencia.

L’attrazione principale di questa zona per bambini è la scultura monumentale di Gulliver, il personaggio creato da Jonathan Switf. I vestiti, le pieghe e i capelli del personaggio diventano rampe e scivoli, trasformando i bambini in autentici lillipuziani. Ricordiamo che il racconto di Swift narra la storia di Gulliver, naufrago nel regno conosciuto come Lilliput, mondo in miniatura di cui gli abitanti sono alti una piccola parte di una persona di media altezza, vivrà grandi avventure.

Parco Gulliver Valencia
Fonte foto: sento.es

Il parco Gulliver, il parco del gigante per i piccini

Il parco Gulliver è nella pratica una gran ricostruzione di quando Gulliver, dopo aver naufragato, arriva sulla costa di Lilliput. Nel momento in cui Gulliver è esausto e dorme sdraiato sulla sabbia, i lillipuziani ne approfittano per legarlo a terra perché hanno paura di questo enorme gigante.

Ci troviamo all’interno dei giardini del Turia e a poche centinaia di metri dalla Città delle Arti e delle Scienze, il famoso complesso architettonico dell’architetto Calatrava. L’imponente figura è piena di scale e rampe dove i bambini possono giocare per ore e circondata da delle zone verdi, ombreggiate e con panchine, grazie alle quali i genitori possono osservare le evoluzioni dei propri bimbi e tenere sotto controllo la situazione.

Il Parco Gulliver dispone di scivoli di ogni tipo di lunghezza e altezza. I più lunghi hanno anche uno speciale rivestimento antiscivolo, che riduce la velocità per renderli più sicuri. Noi siamo sicuri che, per un maggior controllo, ma anche perché entra la voglia di liberare il bimbo interno che tutti possediamo, la gran parte dei genitori scivolerà con i propri bimbi.

Realizzazione commissionata dal Comune di Valencia, e realizzata dall’architetto Rafael Rivera, dall’artista fallero Manolo Martín e dall’illustratore valenciano Sento Llobel.

Parco Gulliver Valencia
Fonte foto: sento.es

Curiosità e accortezze riguardo il parco

Visto dall’alto il parco giochi è un gran cerchio in cui nel centro è stato realizzato il gigante Gulliver e occupa un’area di 61mila metri quadrati assieme alla zona verde che lo circonda.

L’entrata al parco è gratuita, possiede servizi igienici, servizio di assistenza infermieristica in caso di incidenti durante il gioco sugli scivoli e servizio di vigilanza durante la maggior parte delle giornate. Normalmente è aperto dalle 10 del mattino fino a tardo pomeriggio in maniera continuata, ad eccezione dei mesi estivi che permane chiuso in orario dalle 13.30 alle 17.30 per il troppo calore.

Nei mesi estivi o nelle giornate molto calde, gli scivoli possono letteralmente bruciare per l’esposizione al sole, cosa di cui bisogna essere consapevoli prima che i bambini comincino a giocare. Si consiglia di indossare pantaloni lunghi per evitare di irritare le gambe, oppure utilizzare un telo mare o similare.

Sotto un video girato presso il “Parco di Gulliver”

Semana Santa Marinera - Guida Valencia
Feste nazionali

Pasqua – Semana Santa Marinera

É una festa d’interesse turistico nazionale, capace di attrarre migliaia di persone, devote o semplicemente curiose dello svolgimento peculiare dei moltissimi atti, e riti religiosi, celebrati lungo le vie dei quartieri marittimi di Valencia.

Palazzo della Musica di Valencia
Monumenti e luoghi di interesse

Palazzo della Musica

Il palazzo è uno degli edifici emblematici della Valencia moderna, ed è uno dei principali auditori di Spagna. Inaugurato nell’Aprile del 1987 propone due grandi sale da concerto: una dedicata alla musica sinfonica e una dedicata alla musica da camera.

Fai da te a Valencia
Vivere a Valencia

Visitare Valencia con una guida, o meglio il fai da te?

Viaggiare è un intreccio di sensazioni, relazioni ed esperienze, non un solo e semplice spostarsi fuori dal proprio luogo nel quale si trascorre la gran parte della propria vita. Il fai da te affascina, una guida soddisfa pienamente la nostra curiosità.

Dove mangiare la paella a Valencia
Guida Italiana Valencia

Dove vanno i valenciani a mangiare la paella? Dove mangiare la paella a Valencia?

Uno dei quesiti che più vengono formulati è in quali strutture, in quali ristoranti è possibile assaggiare e provare una paella ben fatta, che rispetti le caratteristiche che la tradizione di questo piatto impone. Il turismo in città sta aumentando e purtroppo una delle conseguenze è che molti locali non offrono la qualità che dovrebbero, soprattutto quando parliamo di piatti tipici valenciani, Molte volte si ricorre ad adattamenti che fuoriescono dalla tipicità gastronomica.

Muoversi a Valencia
Arrivare e Muoversi a Valencia

Miglior mezzo per muoversi a Valencia

Valencia è una città dalle dimensioni abbastanza ridotte e dalle caratteristiche territoriali favorevoli per spostarsi principalmente a piedi od in bicicletta, ma non mancano i mezzi pubblici a garantire uno spostamento più rapido e riparato.

Pasodoble El Fallero - Maestro Serrano
Inni e canzoni tradizionali

Pasodoble El Fallero – Inno della Fallas

Il “Pasodoble – El Fallero” è la canzone che rappresenta la festa las Fallas, popolare e tradizionale appuntamento della città di Valencia. Autori della composizione sono il Maestro Serrano per quanto riguarda la musica e Maximiliano Thous Orts per quanto riguarda le parole