Valencia en Fallas – Canzone popolare

Canzone popolare composta da Vicente Ramírez che ben descrive lo spirito dei valenciani durante la loro festa e che sostiene il principio che: “Tutti quelli che visitano Valencia, soprattutto durante Fallas, ritorneranno a farvi visita”.
Valencia en Fallas - Musica

La bellezza della festa popolare di Valencia conosciuta con il nome di “las fallas” e il sentimento che parte dei valenciani prova nell’organizzare e nel vivere questo evento, fanno sì che espressioni artistiche appaiano in moltitudine. Arte effimera, musica, letteratura, abbigliamento e pirotecnica sono tra i principali elementi responsabili della dichiarazione di Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità da parte dell’Unesco in riferimento al gran aspetto culturale festivo rappresentato dalla festa las Fallas.
Come abbiamo appena detto anche la musica e le composizioni musicali spuntano in gran quantità, grazie alle bande che circolano e sfilano per le vie della città assieme alle diverse associazioni culturali. Questo articolo prende in considerazione il gran lavoro del compositore valenciano Vicente Ramírez che ha composto “Valencia en Fallas” e che se avete la fortuna di vivere la festa a Valencia ascolterete moltissime volte. Per quest’ultimo motivo conviene cercare di comprendere le parole della canzone.

“Valencia en Fallas”, spirito del mondo fallero

Allegra e gioviale, una canzone che descrive bene lo spirito dei valenciani durante la loro festa e che sostiene il principio che: “Tutti quelli che visitano Valencia, soprattutto durante Fallas, ritorneranno a farvi visita”.

Ascolta la canzone

 

Queste le parole della canzone popolare più cara alla città di Valencia nell’ambito festivo fallero.

Abbiamo riportato il testo in spagnolo e il significato che possiede in italiano.

Testo in spagnolo

Valencia en fallas,
Valencia en fallas,
Valencia en fallas,
no olvidarás…

Si quieres contemplar luz y color,
si buscas diversión para animarte,
si sueñas con hallar un nuevo amor,
un buen consejo a ti yo voy a darte:
ven a Valencia sin tardar
porque sus fallas te van a embrujar.

Valencia en fallas,
es una fiesta incomparable,
Valencia en fallas,
tiene un encanto inolvidable,
Valencia en fallas,
es lo mejor del mundo entero
por su alegría, arte y salero,
cuando te vayas no olvidarás jamás,
Valencia en fallas.

Te van a fascinar su sol y el mar,
sus montes y sus bellos naranjales,
jardines que nadie puede igualar,
y hermosos campos llenos de arrozales.
Valencia es reina musical
y en plenas fallas grandiosa y genial.

Valencia en fallas,
es una fiesta incomparable,
Valencia en fallas,
tiene un encanto inolvidable,
Valencia en fallas,
es lo mejor del mundo entero
por su alegría, arte y salero,
cuando te vayas no olvidarás jamás,
Valencia en fallas.

Significato in italiano

Valencia in fallas,
Valencia in fallas,
Valencia in fallas,
non dimenticherai …
Se vuoi contemplare luce e colore
se cerchi diversione per animarti
se sogni di trovare un nuovo amore
un buon consiglio a te darò
non tardare a venire a Valencia
perchè le sue “fallas” ti stregheranno

Valencia in Fallas,
è una festa incomparabile,
Valencia in Fallas,
possiede un incanto indimenticabile,
Valencia in Fallas,
è il meglio del mondo intero,
per la sua allegria, arte e fascino
quando te ne andrai non la dimenticherai mai,
Valencia in Fallas.

Ti affascineranno il suo sole e il mare,
i suoi monti e i suoi campi d’arancio,
giardini che nessuno può eguagliare,
e bei campi pieni di risaie
Valencia è musica regina
e in piena Fallas grandiosa e geniale.

Valencia in Fallas,
è una festa incomparabile,
Valencia in Fallas,
possiede un incanto indimenticabile,
Valencia in Fallas,
è il meglio del mondo intero,
per la sua allegria, arte e fascino
quando te ne andrai non la dimenticherai mai,
Valencia in Fallas.

Museo Fallero – Festa las Fallas

Nato da un’intuizione di un artista fallero nel 1934, il museo conserva parte della storia della festa “las Fallas”. Essendo caratteristica della festa bruciare i monumenti artistici costruiti per l’occasione, quest’artista propose una votazione popolare per “salvare dal fuoco una parte del monumento, un ninot”.

Tomatina di Buñol - Guida Valencia
Eventi da non perdere

Tomatina di Buñol – Battaglia dei pomodori

Una delle feste iberiche più conosciute al mondo si svolge a soli 40 km da Valencia, nella cittadina di Buñol, si celebra sempre l’ultimo mercoledì di agosto. É dal 1945 che ogni anno le vie della città si riempiono di musica, allegria e di pomodori. La Tomatina è infatti una battaglia in cui i partecipanti si “sfidano” con circa 120 tonnellate di pomodori.

Torres de Quart
Monumenti e luoghi di interesse

Torres de Quart

Queste torri erano una delle quattro “porte maggiori” della città di Valencia. Le funzioni, oltre a quelle di difesa, d’entrata e d’immagine della città, erano anche di magazzino e carcere femminile. L’inizio dei lavori di costruzione risale al 1441 e si diedero per terminate nel 1460.

Giardini del Turia - Guida Valencia
Giardini e parchi

Giardini del Turia, un’opera ingegneristica e paesaggistica

Dopo che nel 1957 il fiume Turia, che attraversava la città di Valencia, straripò causando molte vittime ed ingenti danni, fu deciso di rivedere il sistema idrologico della città. Tra le varie azioni, il colossale lavoro di deviazione del corso del fiume. Da qui la nascita dei giardini del Turia.

Palazzo Marqués de Dos
Monumenti e luoghi di interesse

Palazzo del Marqués de Dos Aguas

Il palazzo Marqués de Dos Aguas è caratterizzato dalle sue gran decorazioni esterne, spicca la porta in alabastro del 1745. Al suo interno ha sede il museo nazionale delle ceramiche e delle arti sontuose. Museo che esiste grazie alla donazione da parte del collezionista Manuel González Martí.

La Mocadorà - Una tradizione valenciana
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

La Mocadorà – Una tradizione valenciana

La “Mocadorà” o Mocadorada è una tradizione popolare della città di Valencia. Si celebra nel giorno della Comunità Valenciana, cioè il 9 di Ottobre, giornata in cui si festeggia anche il patrono degli innamorati valenciani, San Dionisio.