Museo Settimana Santa Marittima

Un museo che custodisce il materiale utilizzato per la celebrazione delle processioni e diversi atti che caratterizzano la “Semana Santa Marinera”. Immagini sacre, carri trionfali, abiti e oggettistica che vestono e colorano le diverse confraternite e corporazioni militari. Museo che è anche la sede della Giunta Maggiore che ha il compito di organizzare la festività e divulgare il suo gran significato.

Il museo della Settimana Santa Marittima “Salvador Caurín” di Valencia si trova nei pressi della Marina, del porto sportivo che ha ospitato la 32esima e 33esima edizione della competizione di vela conosciuta con il nome di “America’s Cup”.

Praticamente il museo della Settimana Santa Marittima si trova all’interno dello spazio dedicato allo stoccaggio di un antico mulino, quest’ultimo convertito nel museo del riso di Valencia. La parte del mulino che anticamente era adibita a ricevere la materia prima dalle risaie e a conservarla aspettando il momento della sua lavorazione, al giorno d’oggi, è la sede della “Giunta Maggiore” della festa e museo di questa gran festività.

Museo della Settimana Santa, una gran ricchezza artistica e simbolica

La spettacolarità dei suoi costumi, la ricchezza simbolica e la singolarità delle sue celebrazioni sono percepibili nelle immagini e nella collezione di costumi ed elementi esposti nel Museo, che durante le celebrazioni della Settimana Santa vanno in processione per le strade dei quartieri marittimi conosciuti come “Cabanyal”, “Canyamelar” e “Grau”.

Il museo custodisce tutto il materiale utilizzato durante le diverse processioni che contraddistinguono questa festa d’interesse turistico nazionale. Per questo motivo non conviene avvicinarsi durante il periodo Pasquale se non per apprezzare l’architettura che contraddistingue l’edifico.

Lo spirito festoso dei quartieri marittimi di Valencia

La commemorazione della passione e della morte di Gesù durante la Settimana Santa presso i quartieri marittimi di Valencia, possiede un carattere peculiare che lo rende unico nel suo genere. Convivono armoniosamente con la solennità e il raccoglimento tipico delle manifestazioni liturgiche, lo spirito festoso e aperto che contraddistinguono il “Grau”, il “Canyamelar” ed il “Cabanyal”, i tre quartieri che ospitano questa gran celebrazione. Rimandiamo all’articolo dedicato alla festività per avere maggiori informazioni riguardo il suo svolgimento.

Il museo dispone di attrezzature audiovisuali che permettono di comprendere la dinamica delle processioni, fotografie storiche, medaglie, stendardi ed esposizioni temporali completano l’esposizione dei carri allegorici, “Immagini” sacre e dei colorati capi di abbigliamento delle confraternite e corporazioni.

Nel sito web ufficiale possiamo trovare maggiori informazioni riguardo il museo e la festa, oltre che la programmazione di cada edizione e le notizie e pubblicazioni proprie della “Semana Santa Marinera” di Valencia.

Condividi con i tuoi amici:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
geografia di Valencia
Cenni di storia e geografia di Valencia

Caratteristiche geografiche

La posizione geografica di Valencia, il clima e le temperature medie della città, i confini della Comunità Valenciana e la geografia fisica sono alcuni aspetti che possiamo leggere e acquisire come informazioni. Aspetti importanti per conoscere Valencia

Dove mangiare la paella a Valencia
Guida Italiana Valencia

Dove vanno i valenciani a mangiare la paella? Dove mangiare la paella a Valencia?

Uno dei quesiti che più vengono formulati è in quali strutture, in quali ristoranti è possibile assaggiare e provare una paella ben fatta, che rispetti le caratteristiche che la tradizione di questo piatto impone. Il turismo in città sta aumentando e purtroppo una delle conseguenze è che molti locali non offrono la qualità che dovrebbero, soprattutto quando parliamo di piatti tipici valenciani, Molte volte si ricorre ad adattamenti che fuoriescono dalla tipicità gastronomica.

Palazzo della Generalidad
Monumenti e luoghi di interesse

Palazzo della Generalidad

Sede del Governo della Comunità Valenciana dal 1982. Comincia la sua costruzione nei primi anni del 1400 e termina quasi quattro secoli più tardi con la conclusione della seconda torre. Da qualche anno è possibile visitare il suo interno gratuitamente.

Torres de Quart
Monumenti e luoghi di interesse

Torres de Quart

Queste torri erano una delle quattro “porte maggiori” della città di Valencia. Le funzioni, oltre a quelle di difesa, d’entrata e d’immagine della città, erano anche di magazzino e carcere femminile. L’inizio dei lavori di costruzione risale al 1441 e si diedero per terminate nel 1460.

Las Fallas di Valencia
Las Fallas di Valencia

Las Fallas – Non sai che cos’è?

Una festa, Las Fallas di Valencia, che richiama migliaia di persone durante il suo gran finale, dal 15 al 19 marzo, ma che dura un intero anno per i valenciani. Arte effimera, abbigliamento tradizionale, pirotecnica, bande musicali, letteratura e molto più, si danno appuntamento a Valencia durante la celebrazione di questa festa.

Noleggio bici a Valencia
Consigli pratici

Noleggio bici a Valencia: mappa delle piste ciclabili

I molti km di pista ciclabile che la città offre e la caratteristica di essere completamente plana, fanno sì che visitare Valencia in bicicletta sia divertente e salutare nello stesso tempo. Informazioni utili per come muoversi a Valencia.