Museo di storia della città di Valencia

Il museo di storia di Valencia ci racconta l’evoluzione della città dalle sue origini all’attualità. Si trova all’interno di un edificio che ben rappresenta l’architettura industriale dell’ottocento e che fu il primo deposito d’acqua che ha avuto la città.
Museo di storia di Valencia

Purtroppo, in molti, quando sentono la parola “storia” arricciano il naso e scuotono la testa, soprattutto quando gli si propone di visitare un museo dedicato alla storia di una città. Nel caso di Valencia possiamo affermare che il museo di storia, per dove e come è strutturato è capace di affievolire la disapprovazione di chi arriccia il naso.

A parte gli scherzi, il museo di storia di Valencia, è dedicato alla divulgazione del passato della città, dalle origini ai giorni nostri, e la consegue con un approccio museografico completamente orientato alla comunicazione con il visitatore. L’utilizzo di valide tecnologie audiovisive fanno del museo di storia di Valencia una delle proposte museali più rilevanti nel panorama attuale. Si trova nelle vicinanze del gran parco conosciuto con il nome “de Cabecera” e del Bioparc. Facilmente raggiungibile anche con una buona pedalata in bici all’interno dei giardini del Turia.

Museo di storia di Valencia

La bellezza del complesso che ospita il museo di storia di Valencia

L’edificio che ospita il museo era in origine un gran deposito d’acqua, il primo serbatoio d’acqua costruito a Valencia. Un progetto che prevedeva di raccogliere l’acqua del fiume Turia, depurarla e convogliarla nel bacino idrico per poi distribuirla in otto fontane pubbliche, la prima delle quali è stata quella di “Plaza del Negrito”. Questo servizio idrico fu inaugurato nel 1850, uno dei primi in Europa. Fu costruito da Ildefonso Cerdà, considerato il padre della disciplina urbanistica e famoso per essere il responsabile del piano di ampliamento della città di Barcellona.

Il deposito, con una superficie di 2600 metri quadrati, era originariamente scavato nel terreno, ed era coperto da undici volte in mattoni sorrette da 250 pilastri. A piena capacità, poteva contenere più di 9mila metri cubi d’acqua. La si ua posizione, alla fine del territorio comunale dValencia era giustificata dalla necessità di ottenere la pressione adeguata per l’approvvigionamento.

Origine Primo deposito d'Acqua di Valencia

Con il tempo la domanda idrica aumentò e fu necessario costruire nuovi depositi, fatto che portò nel tempo ad abbandonare, nella seconda metà del XX secolo, questo primo deposito perché si trovava troppo in periferia rispetto ai nuovi. Il complesso venne riconsiderato a metà degli anni novanta, e restaurato per riportare in vita uno dei gioielli più noti dell’architettura industriale valenciana. Il restauro fu effettuato tra il 1998 e il 2001, cercando di mantenere più fedelmente possibile la struttura originaria dell’edificio.

Una visita virtuale ci permette di apprezzare l’interno del museo.

Museo di storia - vista 3d

Visitare il museo di storia di Valencia

Il museo di storia nacque come idea nel 2001 quando il Comune di Valencia comunicò il desiderio di creare un museo di storia completo, che coprisse la storia della città dalla sua fondazione ad oggi, e che si avvalesse di risorse espositive all’avanguardia, compresa la tecnologia audiovisiva. Fu inaugurato come “Museu d’Història de Valencia” il 7 maggio 2003.

La “macchina del tempo”

Il corpo principale della visita è caratterizzato dalla “macchina del tempo”, praticamente un grande e intuitivo volante che ci permette di selezionare la lingua di nostro gradimento ed in quale sezione vogliamo “navigare”. Le principali sezioni sono:

  • “Periodi storici” grazie alla quale vengono analizzate otto sottosezioni, nelle quali è stata suddivisa la storia di Valencia, mostrandoci gli spazi urbani più rilevanti in ogni momento e spiegandoci le circostanze di ciascuno di essi.
  • “Temi chiave” grazie alla quale vengono trattati diversi aspetti importanti della storia, dell’urbanistica, dell’economia o della società, attraverso la successione delle fasi storiche.
  • “Sintesi”, la quale ci offre un’ampia panoramica della storia della città.

Museo di storia di Valencia

La mostra permanente del museo di storia di Valencia

L’esposizione permanente la troviamo lungo il perimetro dello spazio centrale occupato dalla “macchina del tempo”. In ogni blocco troveremo due scenografie e una serie di vetrine disposte intorno ad esse. Nelle scenografie sono proiettate scene drammatizzate che ricreano momenti quotidiani del passato. Nelle vetrine è esposta una vasta collezione di oggetti, opere d’arte e documenti rappresentativi della loro epoca. Se volete vedere l’intera mostra permanente, seguite l’ordine indicato sulla mappa soprariportata.

Nel sito web ufficiale del museo è possibile conoscere maggiori approfondimenti riguardo le collezioni presenti e avvicinarsi ai personaggi protagonisti delle scene teatralizzate che hanno ricreato momenti quotidiani del passato (la voce del menu che corrisponde a queste scene è “Historia Viva”).

Farmacie di turno a Valencia
Consigli pratici

Farmacie di turno a Valencia, come trovarle

Valencia è fornita di un buon numero di farmacie, ma normalmente quando se ne ha bisogno od è un giorno di festa o è già stata fatta la chiusura serale. Per questi motivi, e per altri ancora, abbiamo bisogno di conoscere quali siano le farmacie di turno, cioè quelle che danno servizio 24 ore, a cui possiamo accedere senza problemi.

Despertà - Evento Las Fallas di Valencia
Eventi Las Fallas

Despertà – La sveglia della festa

L’ultima domenica di febbraio comincia con uno degli eventi della Fallas più rumorosi. Alle sette del mattino, dopo avere omaggiato Santa Barbara, patrona dei pirotecnici, vengono scoppiati una quantità impressionante di petardi lanciandoli con forza a terra.

salsa All i Oli o Ajoaceite
Piatti tipici e bevande tipiche

Salsa “All i Oli” o “Ajoaceite”

Consiste nell’emulsione di olio d’oliva e aglio e accompagna moltissime pietanze, da piatti di riso a tapas, per gratinare tranci di pesce come il baccalà, per dar sapore al fritto di pesce oppure semplicemente servito con del pane tostato.

Cabalgata del Fuego - Evento Las Fallas
Eventi Las Fallas

Cabalgata del Fuego – Correfoc

Cabalgata del Fuego, Correfoc, è una sfilata popolare in cui un gruppo di persone vestite da demoni sfilano per le strade della città ballando, saltando e nello stesso tempo giocando con il fuoco. È il preludio al gran finale della notte del 19 marzo.

Palazzo della Generalidad
Monumenti e luoghi di interesse

Palazzo della Generalidad

Sede del Governo della Comunità Valenciana dal 1982. Comincia la sua costruzione nei primi anni del 1400 e termina quasi quattro secoli più tardi con la conclusione della seconda torre. Da qualche anno è possibile visitare il suo interno gratuitamente.

Documenti necessari
Vivere a Valencia

Documenti necessari per vivere a Valencia

Sono diversi i documenti che bisogna richiedere per poter attuare all’interno del sistema lavorativo, economico e sanitario della città di Valencia, come in tutta Spagna. Documenti obbligatori per essere in regola con la legislatura vigente e alcuni consigliati per meglio affrontare le diverse situazioni che si possono presentare durante il nostro vivere a Valencia.