Palazzo di Giustizia – Tribunale Superiore

Attualmente il palazzo è la sede del Tribunale Superiore della Giustizia, massimo organo del potere giudiziario della Comunità Valenciana. Alle sue origini, costruito tra il 1758 e il 1802, l’edificio ospitava servizi doganali e nel 1828 venne convertito in fabbrica di tabacco, funzione che continuò fino al 1914.
Palazzo di Giustizia - Tribunale Supremo

Se ci si trova nei pressi della “Puerta de la Mar”, nelle vicinanze dei giardini “de la Glorieta” e “Plaza de Alfonso el Magnanimo” è impossibile non notare il Palazzo di Giustizia, per la sua imponenza e robusta maestosità. La sua attuale denominazione dovrebbe essere “Tribunale Superiore della Giustizia” della Comunità Valenciana, perché sede del pregiato organo giurisdizionale nominato.

L’edificio che, dal 2004, ospita tutte le sedi dei tribunali di tutti gli ordini giurisdizionali la cui competenza territoriale corrisponde alla città di Valencia, è quello conosciuto con il nome di “Ciudad de la Justicia de Valencia” che si trova nelle prossimità del complesso architettonico di Calatrava, la “Città delle arti e delle scienze”.

Cenni di storia dell’edificio ancora chiamato Palazzo di Giustizia

Questo edificio si cominciò a costruire nel 1758 ed i lavori terminarono solo nel 1802 a causa della morte dell’architetto che iniziò i lavori. Venne costruito per ospitare gli uffici doganali della città di Valencia, diventando così, il luogo in cui convogliavano tutte le pratiche commerciali provenienti dal mare, facendo di Valencia uno dei centri economici del XVIII secolo.

Le cronache antiche dicono che la prima casa doganale di Valecia è possibile datarla al 1626 e si trovava nello stesso luogo, accanto alla vecchia porta della città chiamata “del Mar” e alla muraglia che ancora al tempo circondava la città.

Guardando la facciata principale è possibile apprezzare il monumentale scudo reale di Re Carlo III, la figura scultorea dello stesso e delle due belle figure femminili che, ai piedi del monarca, rappresentano la la Prudenza e la Giustizia. Le diverse sculture sono opera dello scultore Ignacio Vergara Gimeno.

Nel 1828 gli uffici doganali furono trasferiti in un altro edificio per poi spostarsi una ulteriore volta nel 1841 presso quello che oggi conosciamo nel quartiere marittimo “Grau”.

Nello stesso anno, nell’edificio che aveva cessato di essere occupato dall’ufficio doganale, fu installata la Fabbrica Nazionale del Tabacco che permase li fino al 1914, anno in cui, iniziarono i lavori di riforma per adattare l’edificio a diventare sede del Palazzo di Giustizia.

La fabbrica di tabacco trovò un’altra ubicazione dopo la “Esposizione Regionale” del 1909, ma questo assunto lo lasciamo all’articolo “la Vecchia Fabbrica di Tabacco di Valencia”.

Bus Turistico Valencia
Muoversi a Valencia

Tour per Valencia con il bus turistico

Il Bus turistico di Valencia offre la possibilità di vedere e conoscere la città stando comodi. Biglietti che durano 24 o 48 ore, che possiamo utilizzare per spostarci tra i vari monumenti e luoghi di interesse di Valencia e arrivare nella zona marittima per visitare la marina di Valencia.

Come fare il NIE a Valencia
Documenti in regola

Come fare il NIE in Spagna? – Numero de Identidad de Extranjero a Valencia

È uno dei documenti più importanti per muoversi a livello amministrativo e identifica, attraverso un numero unico, tutti gli stranieri, comunitari ed extracomunitari, presenti in Spagna. È richiesto in pratica da qualsiasi ufficio pubblico e per qualsiasi tramite e deve sempre essere accompagnato da un documento valido come il Passaporto o la Carta d’identità della propria nazione.

Fontana di Nettuno - Fontane di Valencia
Fontane di Valencia

Fontana di Nettuno

La fontana che rappresenta Nettuno si trova nella Plaza Alfonso el Magnanimo all’interno dei giardini “El Parterre”. Quest’opera scultorea di Antonio Ponzanelli, nel 1818 fu portata nei giardini della Glorieta dai giardini di Pontons e installata nel 1860 nella sua posizione attuale.

Pasodoble El Fallero - Maestro Serrano
Inni e canzoni tradizionali

Pasodoble El Fallero – Inno della Fallas

Il “Pasodoble – El Fallero” è la canzone che rappresenta la festa las Fallas, popolare e tradizionale appuntamento della città di Valencia. Autori della composizione sono il Maestro Serrano per quanto riguarda la musica e Maximiliano Thous Orts per quanto riguarda le parole

Pirotecnica - Storia ed Arte
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Storia della pirotecnica e dei fuochi artificiali

La pirotecnica ha sempre accompagnato l’uomo e la sua storia. Al giorno d’oggi gli attribuiamo un’accezione prevalentemente ludica e civile grazie agli spettacoli pirotecnici dei fuochi artificiali, ma nei secoli passati la pirotecnica era viva all’interno del mondo militare e veniva utilizzata soprattutto per fini bellici.

Consolato italiano a Valencia
Consigli pratici

Consolato italiano a Valencia e ambasciata italiana

Il consolato italiano ufficiale che possiede pieni poteri, per la città di Valencia è quello che si trova a Barcellona. Il Consolato presente a Valencia è onorario, ciò significa che compie esclusivamente funzioni burocratiche e di assistenza.