Palazzo della Generalidad

Sede del Governo della Comunità Valenciana dal 1982. Comincia la sua costruzione nei primi anni del 1400 e termina quasi quattro secoli più tardi con la conclusione della seconda torre. Da qualche anno è possibile visitare il suo interno gratuitamente.
Palazzo della Generalidad

Il palazzo della “Generalidad”, in valenciano “Palau de la Generalitat” si trova nelle vicinanze della Basilica e Cattedrale di Valencia, nei pressi di Plaza de la Virgen. È uno degli edifici di Valencia che quasi non ha subito ristrutturazioni nel corso degl’anni. Si notano elementi gotici del XV secolo e elementi rinascimentali, nella parte superiore dell’edificio del XVI secolo.

Possiamo dividere il palazzo in tre parti, il corpo centrale in stile gotico, la torre in stile rinascimentale, dalla parte di Plaza de la Virgen, e la torre del lato opposto, dalla parte di Plaza Manises, che, anche se il suo progetto è datato 1580 sarà terminata solo nel 1951.

Cenni storici riguardo la costruzione del palazzo della “Generalidad”

Durante il XV secolo l’istituzione conosciuta come “Diputación de la Generalitat” acquisì sempre più importanza all’interno del Regno di Valencia e crebbe la necessità di ampliare l’edificio che la ospitava per permettere un adeguato sviluppo dell’attività e svolgimento delle sue funzioni. Con questo fine, nel 1482, cominciarono i lavori di modellazione delle case che negl’anni precedenti l’istituzione comprò. Stiamo parlando dello stesso periodo in cui cominciarono i lavori di costruzione della nuova Lonja.
Interessante la storia di questa antica istituzione che possiamo leggere nell’articolo intitolato “Generalidad Valenciana”, nel quale, a parte spiegare nell’attualità la composizione di questo organo di gestione/controllo della Comunità Autonoma Valenciana, riportiamo alcuni curiosi cenni di storia.

Solo nel 1510 i deputati, che formavano l’istituzione sopra citata, ottennero dal Re l’autorizzazione per costruire un edificio degno, poiché fino ad allora furono realizzate riforme e adattamenti, ma data l’importanza acquisita, era necessario costruire un nuovo palazzo. Tra il 1511 e il 1515 fu un periodo di gran trasformazione. Una volta terminato il corpo centrale, tre piani con cortile interno, si cominciò la costruzione della torre che dà a “Plaza de la Virgen”.
La costruzione della torre s’interruppe per diversi anni causa guerra e solo nel 1564 si terminò ed è la motivazione del perché troviamo uno stile tipico del Rinascimento. Dobbiamo aspettare il 1574 per gl’ultimi lavori finalizzati a terminare la fisionomia definitiva del palazzo, quella arrivata fino ai giorni nostri. Tenendo presente che la torre del lato opposto non fu costruita in quel periodo.

Curiosità

Ricordiamo che nelle vicinanze di questa torre esisteva la “Casa de la Ciudad”, l’edificio che ospitava il Comune di Valencia. L’edificio fu demolito nel 1860, dopo che l’istituzione municipale fu traferita nell’antica “casa d’insegnamento”, attuale palazzo del Comune. Praticamente, dove oggi troviamo il giardino, conosciuto come “Jardin de la Audiencia”, che ben si vede da Plaza de la Virgen, al tempo esisteva la sopra citata “Casa de la Ciudad”. Leggi l’articolo riguardo il “Palazzo del Comune” e scopri le sue peculiarità.

La costruzione della seconda torre

La torre “gemella” del palazzo della Generalidad, che domina Plaza de Manises, è stata costruita nel 1942 e completata nel 1951. Entrambe sono alte cinque piani e, sebbene appaiano identiche, si differenziano per numero e forma delle aperture e tipo di decorazione.

Visitare e conoscere il Palazzo della “Generalidad”

Durante il corso dell’anno vengono organizzate giornate a “porte aperte” e visite guidate gratuite, soprattutto in occasione della festa della Comunità Valenciana o del giorno internazionale dei musei, ma avviene pure in altre occasioni
È possibile visitare il palazzo anche fuori da queste particolari giornate, però è necessario richiederne il permesso inviando una email a protocolo.visitaspalau@gva.es oppure chiamando il numero +34 963424636, indicando:

  • Numero totale di persone
  • Comunicare se si è istituzione, scuola, impresa o associazione
  • Nome completo e documento del responsabile del gruppo
  • Telefono di contatto
  • Preferenza della data per la visita

Le visite vengono organizzate durante il mattino, dal lunedì al venerdì, e durano all’incirca mezz’ora nella quale si visitano le principali aree e sale del palazzo come il cortile gotico, la sala “d’orada” grande, la sala “d’orada” piccola, il salone “dei Re”, la sala “Corts” o sala “Nova”.

Una guida in pdf riguardo il palazzo e l’istituzione che rappresenta sono state create proprio dalla “Generalidad Valenciana”, in spagnolo o in inglese. Dello stessa, ma in maniera più semplice, è stata creata una versione per bambini, in spagnolo o in inglese.

Rimaniamo a vostra completa disposizione per aiutarvi nell’organizzare questa visita all’interno della vostra permanenza a Valencia. Semplicemente mettetevi in contatto con noi.

Spostarsi in treno a Valencia
Muoversi a Valencia

Spostarsi in treno a Valencia con i treni Cercanías

Un metodo efficace e comodo, per muoversi all’interno della Comunità Valenciana, è utilizzare il servizio ferroviario offerto da “Renfe Cercanías”. Praticamente sei linee che percorrono il territorio valenciano in lungo e largo.

Giardini de Parcent - Guida Valencia
Giardini e parchi

Giardini di Parcent

I giardini de Parcent si trovano nella Plaza Juan de Vilarrasa e sono situati nello spazio che un tempo fu del Palazzo “de Parcent”, demolito nel 1960. Del palazzo rimane solo l’entrata, un arco in pietra. Curiose le 4 fontane circolari presenti ai 4 angoli del giardino.

Parco naturale Albufera - Giardini e parchi
Giardini e parchi

Parco Naturale Albufera

Il parco naturale Albufera è una laguna poco profonda situata a sud della città. Si trova a una quindicina di km dal centro di Valencia, possiede un grande interesse eco-ambientale ed è luogo per svernare per molte specie di volatili. La zona limitrofe viene definita come la “culla della paella”.

Museo Taurino di Valencia
Musei ed esposizioni

Museo Taurino

Il museo taurino di Valencia fu fondato nel 1929 con fondi e donazioni da parte di due collezionisti taurini che durante molti anni hanno raccolto un rilevante numero di oggetti e materiale della tauromachia valenciana del XIX e principio del XX secolo.

Cultura del riso a Valencia
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Il riso a Valencia

A Valencia, la coltivazione e la lavorazione del riso, in spagnolo “arroz”, sono protette dalla Denominazione d’Origine conosciuta con il nome “Arroz de Valencia” e le varietà valenciane più coltivate e conosciute sono “Bomba”, “Senia” e “Albufera”.

Museo di Scienze Naturali
Musei ed esposizioni

Museo di Scienze Naturali

Questo museo si trova all’interno dei giardini “de los viveros” ed è interessante per conoscere l’evoluzione dei paesaggi e degli ecosistemi durante la storia evolutiva del territorio valenciano. É possibile visitare la collezione paleontologica che possiede importanza a livello europeo.