Mercato di Colón

Il mercato di Colón nasce come punto d’incontro tra la domanda e offerta ortofrutticola, attualmente si presenta come area ricreativa, culturale e ristorativa. È uno degli edifici pubblici di Valencia più rappresentativi dell’espansione della città nei primi anni del XX secolo.
Mercato di Colón

Il mercato di Colón è uno degli edifici pubblici della città di Valencia più emblematici e simbolo dell’espansione del centro città degli inizi del 1900. L’edificio è situato tra “Calle Colón” e “Gran Via Germanias”.

Realizzato da Francisco Mora Berenguer tra il 1914 e il 1916, fu concepito come mercato per la vendita di frutta, verdura, carne e pesce, per creare un punto d’incontro in città, tra chi viveva in campagna e andava al mercato per offrire i propri prodotti, e gli abitanti della zona che andavano al mercato per acquistare gli alimenti. Il mercato di Colón era posto tra il mercato centrale e il mercato coperto di Russafa (quartiere che si trova alle spalle della stazione centrale dei treni), per agevolare le persone che vivevano in quella zona.

Mercato de Colón – Costruzione modernista dei primi anni del 1900

Il Mercato di Colón è un esempio di architettura modernista che occupa un’area di circa 3500 metri quadrati, suddivisa in tre navate, la centrale di 18 metri di larghezza e le due laterali di circa 8 metri. Possiede due facciate nelle estremità più corte e rimane aperto nei laterali, fattore che permette molta luce all’interno ed una piacevole sensazione di amplitudine. È coperto da una struttura metallica su colonne di ghisa formate da 9 campate e completato con mattoni rossi e abbondanti decorazioni.

I tratti decorativi che le due facciate possiedono sono dati dall’utilizzo di ceramiche valenciane e mosaici che presentano temi tradizionali valenciani, come rappresentazioni di prodotti e di attività della campagna di Valencia.

Diventato nel tempo punto nevralgico del ozio e della ristorazione

Tra il 1997 ed il 2003 il mercato di Colon subì una gran ristrutturazione, non solo in quanto agli spazi costruendo un parcheggio sotterraneo ed un intero nuovo piano interrato con una piccola piscina decorativa, a cui si accede tramite delle scale mobili, bensì a livello di funzionalità, perdendo la sua attività originaria. Si passa da un mercato classico ad un peculiare centro commerciale di lusso, o “semilusso”, per il tempo libero, caratterizzato da ristoranti, bar, “horchaterias”, birrerie e mercati gourmet. Sono molti gli avvenimenti e appuntamenti di interesse culturale e artistico organizzati al suo interno.

Il Mercato di Colón fu dichiarato Bene d’Interesse Culturale nel 2003 e tramite il sito web ufficiale è possibile conoscere le diverse attività che offrono il loro servizio all’interno del mercato e gli eventi che vengono organizzati.

Festa della Costituzione Spagnola
Feste nazionali

Festa della Costituzione – 6 dicembre

Lo Stato spagnolo commemora l’approvazione del popolo spagnolo, tramite referendum del 6 dicembre 1978, della Costituzione spagnola vigente tutt’ora. É la conseguenza di un processo storico denominato Transición Española, che convertì il regime franchista in una Monarchia parlamentare.

Il giorno dei Santi Innocenti
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Il giorno dei Santi Innocenti

In Spagna non viene festeggiato il “Pesce di aprile”, ma bensì il “Giorno dei Santi Innocenti”, infatti l’usanza di fare scherzi, e l’idea di accettarli come tali, ricorre ogni 28 dicembre. L’origine di questa festa è la combinazione di una tradizione cristiana con una pagana.

Chufa di Valencia
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Storia e coltivazione della Chufa di Valencia

Un tubero che ha scritto la storia dei prodotti alimentari tipici della Comunità Valenciana ed in particolar modo della zona nord di Valencia. Una pianta ed il suo tubero protetti dalle norme del Consiglio Regolatore della Denominazione d’Origine “Chufa de Valencia”

Mappa di Valencia
Consigli pratici

Mappa di Valencia e cartine utili

Valencia è una città nella quale ci si muove bene con i mezzi pubblici, a piedi ed in bicicletta. Per meglio conoscere la città si consiglia di procurarsi la mappa di Valencia per capire come meglio spostarsi ed in quale direzione.

San Vicente Mártir
Feste valenciane

San Vicente Mártir – Patrono di Valencia

Il 22 di gennaio, i valenciani celebrano il giorno del loro santo patrone, San Vicente Mártir. Vicente fu un giovane diacono martire a Valencia nel 304 per ordine dell’imperatore Diocleziano. È il Martire più antico di tutta Spagna e oltre ad essere patrone di Valencia, lo è anche di Saragozza e Portogallo.

Valenbisi - trasporto bici Valencia
Muoversi a Valencia

Valenbisi, servizio pubblico per affittare una bicicletta

Questo servizio ci permette di utilizzare biciclette che possiamo trovare in molte stazioni distribuite nel territorio di tutta la città di Valencia. Tramite una tessera magnetica e un codice segreto possiamo prendere una bici in un punto e rilasciarla in un altro. È semplice spostarsi in bicicletta a Valencia.