Ágora

L'edificio monumentale di Calatrava, ricoperto di “trencadis” azzurro, è concepito come una grande piazza, da cui il nome, coperta e multifunzionale, dove vengono organizzati eventi di natura differente. Inizio dei lavori nel 2006 e inaugurazione nel 2009.
Ágora - Guida Valencia

Uno degli elementi architettonici più criticato del complesso conosciuto con il nome di Città delle Arti e delle Scienze è sicuramente l’Ágora. Pensato inizialmente come spazio multifunzionale per ospitare eventi di diverso genere si trasformerà nella sede del Forum dell’istituto bancario Caixa.

Un’opera non ancora finalizzata

Un’opera che mai è stata finalizzata, infatti la parte superiore dell’edificio doveva terminare con delle lamine che possedevano la funzione di gestione della luce solare all’interno dello spazio. Queste lamine non sono mai state installate creando nel tempo problemi d’infiltrazioni d’acqua.

Le dispute all’interno dei tribunali tra la Comunità Valenciana e l’architetto Santiago Calatrava, assieme ai problemi strutturali dell’Ágora che compromettevano la sicurezza del pubblico, non hanno permesso negl’ultimi anni l’organizzazione di molti eventi.

L’Ágora e il suo futuro

Tra le parole politiche più ottimiste e con una visione futura della funzionalità di questo gran edificio troviamo: “Si tratta di passare da una politica di grandi eventi ad una politica di contenuti al servizio dell’interesse generale dei cittadini”.

Ricoperto in “trencadís” azzurro l’Ágora presenta una pianta di 5mila metri quadrati ed una altezza di 85 metri. Si trova tra l’oceanografico e il ponte “Assut de l’Or”. Non appena avremmo informazioni ufficiali riguardo la nuova funzionalità di questo edificio completeremo questo articolo.

Maggiori informazioni è possibile consultarle la pagina wikipedia riguardo questo ponte di Calatrava.

San Vicente Mártir
Feste valenciane

San Vicente Mártir – Patrono di Valencia

Il 22 di gennaio, i valenciani celebrano il giorno del loro santo patrone, San Vicente Mártir. Vicente fu un giovane diacono martire a Valencia nel 304 per ordine dell’imperatore Diocleziano. È il Martire più antico di tutta Spagna e oltre ad essere patrone di Valencia, lo è anche di Saragozza e Portogallo.

Basilica San Vicente Ferrer
Monumenti e luoghi di interesse

Basilica San Vicente Ferrer

Adiacente al convento dell’ordine dei Domenicani, la chiesa fu costruita agl’inizi del 1900 in stile neogotico e dedicata al Patrono di Valencia, San Vicente Ferrer, nato nela medesima città ma morto a Vannes in Francia. La Basilica con la guerra civile fu daneggiata e fu oggetto di saccheggi.

Bagni del Almirante
Monumenti e luoghi di interesse

Bagni del Almirante

L’architettura di questi bagni è un gran esempio del periodo medioevale spagnolo, dove l’influenza islamica si nota nello stile, negli elementi decorativi e nei materiali utilizzati. I Bagni furono creati nel XIV secolo e furono utilizzati fino al XX secolo.

Museo Storico Militare di Valencia
Musei ed esposizioni

Museo Storico Militare

Il museo storico militare di Valencia ci presenta la storia dell’esercito spagnolo grazie a diverse sale disposte su due piani. Possiamo conoscere le armi utilizzate durante la Guerra Civile e fabbricate a Valencia, oggetti vari, bandiere , uniformi e documenti storici.

Crociere a Valencia
Arrivare a Valencia

È possibile arrivare con la nave? Crociere a Valencia altrimenti Barcellona

Il porto di Valencia non ha collegamenti diretti con l’Italia per quanto riguarda il traffico passeggeri, ma solo per le isole Baleari (Ibiza, Mallorca, Minorca, Formentera) e per il Marocco. Con una navigazione della durata di circa 18-20 ore si può raggiungere il porto di Barcellona da Genova, Savona, Civitavecchia e Porto Torres. Oppure arrivare tramite delle crociere organizzate.

9 ottobre - Moros y Cristianos
Eventi da non perdere

9 ottobre – Entrada Moros y Cristianos

Quando sentiamo parlare della “Entrada Moros y Cristianos” s’intende la sfilata che diverse città spagnole organizzano per celebrare il ricordo delle battaglie tra l’impero arabo e l’impero cristiano nel periodo medioevale. Anche Valencia celebra questa memoria e lo fa il 9 di ottobre, nel pomeriggio della giornata della Comunità Valenciana.