Festa delle Croci – Cruz de Mayo

Questa festa non si celebra solo a Valencia, ma in moltissime altre località di Spagna e dell’America Latina. A livello visivo, a cavallo del 3 di maggio, troveremo in moltissime parrocchie, strade e piazze, rappresentazioni floreali della Croce di Cristo.
Cruz de Mayo

Una delle feste che in molti non conoscono della città di Valencia è la “festa delle Croci”, la “Fiesta de las Cruces”, o chiamata anche “Croce di Maggio”, la “Cruz de Mayo”. Si celebra ogni 3 maggio in moltissime località spagnole e dell’America latina.

La festa delle Croci, 3 maggio

Passeggiando per le vie di Valencia, a cavallo del giorno 3 maggio, è possibile incontrare rappresentazioni floreali raffiguranti la Croce di Cristo. Cerchiamo di capire il perché di questa celebrazione e comprendere come si svolge.

La leggenda della “Cruz de Mayo”

La leggenda narra come l’Imperatore Costantino I “Il Grande”, nel suo sesto anno di regno, si scontra contro i barbari nelle vicinanze del Danubio, in una battaglia la cui vittoria si pensa sia impossibile a causa della forza dell’esercito nemico. Una notte Costantino ebbe una visione, la Croce di Cristo gli apparse brillante nel cielo, con in cima alcune parole “Con questo segnale vincerai”. L’Imperatore fece costruire una croce e la mise di fronte al proprio esercito, quest’ultimo vinse senza difficoltà la moltitudine nemica. Nel ritorno verso casa, dopo aver verificato il significato della Croce, Costantino I si fece battezzare, si convertì alla religione cristiana e ordinò di costruire svariate chiese.

In seguito, inviò la madre, Santa Elena, a Gerusalemme alla ricerca della vera Croce di Cristo. Una volta nella Città Santa, Elena chiamò i maggiori sacerdoti e da loro scoprì dov’era la Croce in questione, ma non c’era solamente quella. Nel Monte Calvario, dove la tradizione situa la morte di Cristo, trovò tre tronchi nascosti e insanguinati. Per scoprire quale fosse la vera Croce, collocò le croci sopra persone inferme e una di queste curava le loro infermità al solo contatto.

Da quel giorno nacque la venerazione alla Santa Croce. Santa Elena morì richiedendo, a tutti quelli che credevano in Cristo, di celebrare la commemorazione del giorno in cui avvenne il ritrovamento della Santa Croce, un 3 di maggio.

In che cosa consiste e il concorso “Cruz de Mayo”

La celebrazione di questa festa consiste nel esibire nei primi giorni del mese di maggio in piazze e strade, riproduzioni floreali raffiguranti la Croce di Cristo, vere e proprie composizioni artistiche.

Questa tradizione viene custodita e mantenuta viva dall’istituzione valenciana conosciuta con il nome “Lo Rat Penat” che, grazie al patrocinio del Comune di Valencia, gestisce un vero e proprio concorso a cui partecipano associazioni culturali, parrocchie, gruppi di danza, corporazioni e confraternite. Le entità partecipanti lavorano per abbellire peculiari spazi pubblici della città di Valencia con croci fatte di fiori naturali e freschi, decorate con vari accessori come piante, giochi di luce e acqua, frutta e tessuti.

Una Giuria passa a valorare le diverse composizioni durante la mattinata del 3 maggio e stila una classifica per le due categorie esistenti. Nella categoria A rientrano le composizioni che possiedono un’altezza maggiore o uguale a 3 metri e con un preventivo di spesa maggiore o uguale a 500 €. Nella categoria B le composizioni che non arrivano ai 3 metri di altezza e possiedono un preventivo inferiore ai 500 €.
Le croci premiate riceveranno una piccola somma economica ed un diploma.

Ricordiamo che “Lo Rat Penat” è una società culturale valenciana, storicamente dedicata alla promozione, difesa, insegnamento e diffusione della lingua e cultura valenciana. Questo il sito web ufficiale.

Condividi con i tuoi amici:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Mercato di Colón
Monumenti e luoghi di interesse

Mercato di Colón

Il mercato di Colón nasce come punto d’incontro tra la domanda e offerta ortofrutticola, attualmente si presenta come area ricreativa, culturale e ristorativa. È uno degli edifici pubblici di Valencia più rappresentativi dell’espansione della città nei primi anni del XX secolo.

Origini storiche di Valencia
Cenni di storia e geografia di Valencia

La storia della città di Valencia

Valencia, città sul mare fondata dai romani, ha ospitato e acquisito nella sua storia differenti culture che hanno lasciato un segno indelebile nella città. Un insieme di informazioni strutturato in titoli, che permettono conoscere le varie fasi storiche della città.

stazione autobus di Valencia
Arrivare a Valencia

Come mi muovo dalla stazione autobus di Valencia?

Se avete deciso di arrivare a Valencia in autobus, da qualsiasi città spagnola o europea, arriverete alla stazione centrale degli autobus che si trova a nord-ovest del centro storico della città.

Ágora - Guida Valencia
Città delle Arti e delle Scienze

Ágora

L’edificio monumentale di Calatrava, ricoperto di “trencadis” azzurro, è concepito come una grande piazza, da cui il nome, coperta e multifunzionale, dove vengono organizzati eventi di natura differente. Inizio dei lavori nel 2006 e inaugurazione nel 2009.

Plaza Redonda - Guida Valencia
Piazze di Valencia

Plaza Redonda

La piazza a pianta circolare fu il centro geometrico della città quando fu costruita nel 1837 in uno spazio urbano dedicato al piccolo commercio e alla vendita di carne e pesce. Nel 1950 fu collocata la fontana che oggigiorno possiamo trovare nel centro.

Maximiliano Thous Orts
Personaggi storici

Maximiliano Thous Orts – Poeta e Giornalista

Un personaggio importante per la città di Valencia, sempre molto attivo in tutti i diversi campi a cui ha partecipato, dalla politica al giornalismo, dalla poesia alla direzione di diversi film.