Festa della Costituzione – 6 dicembre

Lo Stato spagnolo commemora l'approvazione del popolo spagnolo, tramite referendum del 6 dicembre 1978, della Costituzione spagnola vigente tutt'ora. É la conseguenza di un processo storico denominato Transición Española, che convertì il regime franchista in una Monarchia parlamentare.
Festa della Costituzione Spagnola

Giorno festivo a livello nazionale: festa della Costituzione

La Costituzione spagnola odierna fu approvata dalle “Camere” il 31 ottobre 1978, venne poi ratificata dal popolo spagnolo mediante il referendum del 6 dicembre 1978. La ricorrenza è per commemorare l’approvazione del popolo spagnolo della Costituzione spagnola vigente tutt’ora.
La festa della Costituzione è a livello nazionale, como lo è la festa dell’Immacolata del 8 di dicembre, le due date permettono, dipendendo dalle diverse annate, di trascorrere una breve vacanza, grazie al cosidetto “ponte”comunicato tramite il “calendario laboral”. Ottima pausa per prepararsi al periodo natalizio.

Gl’atti festivi principali sono a livello istituzionale, a livello popolare si celebra con attività educative e ludiche diretta principalmente ai bambini e ragazzi. Ogni anno la programmazione di questi eventi festivi è distinta e molte volte consiste nel poter visitare palazzi e luoghi dove avvengono sedute politiche e discusse questioni legate all’amministrazione della Comunità.

La Costituzione è la norma fondamentale dello Stato

L’approvazione, e la relativa festa, della Costituzione è la conseguenza di un processo storico denominato “Transición Española”, che convertì il regime franchista in una Monarchia Parlamentare.

La Costituzione è la norma fondamentale dello Stato, alla quale sono vincolati tutti i poteri pubblici e i cittadini. La forma di stato è una Monarchia costituzionale con un Re. I poteri del monarca sono limitati ed enumerati nella Costituzione: egli non ha alcun potere effettivo di governo, ma solo una capacità di influenza morale sulle altre istituzioni e una serie di funzioni procedurali.

Per chi volesse approfondire l’argomento consigliamo di leggere l’articolo “Cenni di storia della Costituzione Spagnola“. Il testo della Costituzione spagnola ufficiale è possibile trovarlo all’interno del B.O.E., Boletín Oficial del Estado. Il corrispettivo in Italia al B.O.E. è la “Gazzetta ufficiale dello Stato”.

Centro archeologico Almuina
Musei ed esposizioni

Centro archeologico Almoina

Il museo è il risultato di scavi effettuati tra il 1985 e il 2005 nell’area dell’attuale Plaza de la Almoina. Grazie a questi scavi sono stati recuperati resti archeologici della città dalle sue origini come città urbana romana, passando per il periodo musulmano, visigoto e medioevale.

Appartamenti turistici - HogarVera
Affittare appartamento turistico

Comodi appartamenti turistici, nel centro di Valencia, con HogarVera

Nel centro di Valencia, nelle vicinanze del Mercato Centrale e della Lonja de la Seda, HogarVera offre alla propria clientela appartamenti turistici, comodi, ben arredati e ben serviti. Due camere matrimoniali più divano letto ospitano fino a 6 persone.

Valencia in crociera
Arrivare e Muoversi a Valencia

Consigli per quando si arriva a Valencia in crociera

Il poco tempo a disposizione è ciò che detta gli spostamenti a chi arriva a Valencia con la nave da crociera. È necessario, se si va per conto proprio, sapere come poter ottimizzare la qualità e la durata della propria visita alla città.

geografia di Valencia
Cenni di storia e geografia di Valencia

Caratteristiche geografiche

La posizione geografica di Valencia, il clima e le temperature medie della città, i confini della Comunità Valenciana e la geografia fisica sono alcuni aspetti che possiamo leggere e acquisire come informazioni. Aspetti importanti per conoscere Valencia

Tribunal de las Aguas de Valencia
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

Tribunal de las Aguas de Valencia

Questo Tribunale ha origini medioevali ed è una testimonianza unica di una tradizione culturale e storica ancora viva. Nel settembre del 2009 è stato designato come “Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità”. Tuttavia la sua funzione giurisdizionale è pienamente vigente, espressamente riconosciuta dalla legislazione spagnola.