Festa della Costituzione – 6 dicembre

Lo Stato spagnolo commemora l'approvazione del popolo spagnolo, tramite referendum del 6 dicembre 1978, della Costituzione spagnola vigente tutt'ora. É la conseguenza di un processo storico denominato Transición Española, che convertì il regime franchista in una Monarchia parlamentare.
Festa della Costituzione Spagnola

Giorno festivo a livello nazionale: festa della Costituzione

La Costituzione spagnola odierna fu approvata dalle “Camere” il 31 ottobre 1978, venne poi ratificata dal popolo spagnolo mediante il referendum del 6 dicembre 1978. La ricorrenza è per commemorare l’approvazione del popolo spagnolo della Costituzione spagnola vigente tutt’ora.
La festa della Costituzione è a livello nazionale, como lo è la festa dell’Immacolata del 8 di dicembre, le due date permettono, dipendendo dalle diverse annate, di trascorrere una breve vacanza, grazie al cosidetto “ponte”comunicato tramite il “calendario laboral”. Ottima pausa per prepararsi al periodo natalizio.

Gl’atti festivi principali sono a livello istituzionale, a livello popolare si celebra con attività educative e ludiche diretta principalmente ai bambini e ragazzi. Ogni anno la programmazione di questi eventi festivi è distinta e molte volte consiste nel poter visitare palazzi e luoghi dove avvengono sedute politiche e discusse questioni legate all’amministrazione della Comunità.

La Costituzione è la norma fondamentale dello Stato

L’approvazione, e la relativa festa, della Costituzione è la conseguenza di un processo storico denominato “Transición Española”, che convertì il regime franchista in una Monarchia Parlamentare.

La Costituzione è la norma fondamentale dello Stato, alla quale sono vincolati tutti i poteri pubblici e i cittadini. La forma di stato è una Monarchia costituzionale con un Re. I poteri del monarca sono limitati ed enumerati nella Costituzione: egli non ha alcun potere effettivo di governo, ma solo una capacità di influenza morale sulle altre istituzioni e una serie di funzioni procedurali.

Per chi volesse approfondire l’argomento consigliamo di leggere l’articolo “Cenni di storia della Costituzione Spagnola“. Il testo della Costituzione spagnola ufficiale è possibile trovarlo all’interno del B.O.E., Boletín Oficial del Estado. Il corrispettivo in Italia al B.O.E. è la “Gazzetta ufficiale dello Stato”.

Plaza de la Reina - Guida Valencia
Piazze di Valencia

Plaza de la Reina

La piazza denominata “Reina” è una delle piazze più frequentate e affollate di Valencia. Nella piazza si affaccia la porta barocca della Cattedrale e confluiscono varie vie molto importanti per il commercio e per l’utilizzo dei mezzi di trasporto. Nella sua storia questa piazza ha subito diverse modellazioni urbanistiche.

Trasporto extraurbano Valencia
Muoversi a Valencia

Servizio trasporto extraurbano: MetroBus

“Autocares Herca” è l’azienda che gestisce principalmente i tratti che collegano Valencia con le spiagge che si trovano a sud della città e il parco naturale denominato l’Albufera.

Turia - Gran Riada de Valencia
Curiosità di Valencia - Lo sapevate che?

L’inondazione di Valencia, 14 ottobre 1957. Un dramma che ha dato inizio ad una gran trasformazione

Passeggiare, rilassarsi o praticare qualsiasi attività sportiva o artistica dentro i giardini del Turia, sono diventate attività all’ordine del giorno nella città di Valencia, sia per chi in città ci vive sia per chi viene a visitarla, a conoscerla. Il progetto paesaggistico di questi giardini nasce da un dramma accaduto il 14 ottobre 1957, conosciuto come la “gran riada de Valencia”.

stazione autobus di Valencia
Arrivare a Valencia

Come mi muovo dalla stazione autobus di Valencia?

Se avete deciso di arrivare a Valencia in autobus, da qualsiasi città spagnola o europea, arriverete alla stazione centrale degli autobus che si trova a nord-ovest del centro storico della città.

Noche San Juan - Guida Valencia
Eventi da non perdere

Noche de San Juan – Falò di San Giovanni

La “Noche de San Juan”, notte tra 23 e il 24 di giugno, è una festa nella quale si celebra l’arrivo del solstizio d’estate nell’emisfero nord, il cui rito principale è accendere dei falò e saltarne le fiamme. A Valencia si è soliti recarsi a far festa in spiaggia.