Festività nazionali che vengono ricordate e celebrate anche a Valencia

Semana Santa Marinera - Guida Valencia

Pasqua – Semana Santa Marinera

É una festa d’interesse turistico nazionale, capace di attrarre migliaia di persone, devote o semplicemente curiose dello svolgimento peculiare dei moltissimi atti, e riti religiosi, celebrati lungo le vie dei quartieri marittimi di Valencia.

Immacolata Concezione – 8 dicembre

Dogma del Cattolicesimo, che consiste nel credere che Maria, Madre di Gesù, a differenza di tutti gl’altri esseri umani, non fu raggiunta dal peccato originale; dal suo primo istante di vita fu libera dal peccato. In Spagna è festa nazionale da differenti anni.

Festa della Costituzione Spagnola

Festa della Costituzione – 6 dicembre

Lo Stato spagnolo commemora l’approvazione del popolo spagnolo, tramite referendum del 6 dicembre 1978, della Costituzione spagnola vigente tutt’ora. É la conseguenza di un processo storico denominato Transición Española, che convertì il regime franchista in una Monarchia parlamentare.

Festa nazionale spagnola

Festa nazionale spagnola – 12 ottobre

Durante questa giornata si ricorda la scoperta dell’America da parte di Cristoforo Colombo, “Cólon”. Evento storico che ha influenzato la società spagnola e quella americana, a livello linguistico, economico, alimentare e culturale.

Natale a Valencia

Natale a Valencia

Trascorrere il Natale a Valencia è divertente e allo stesso tempo interessante perché è possibile partecipare a moltissime attività organizzate ed eventi di diversa natura. Parchi giochi, decorazioni luminose, pista di ghiaccio, innovativi e tradizionali presepi da visitare e spettacolari mercatini medioevali.

Cabalgata de los Reyes Magos

Epifania – Cabalgata de los Reyes Magos

Con l’Epifania si attende la “Cabalgada de los Reyes Magos”, una parata che si celebra in tutto il territorio spagnolo. Diversi carri allegorici, personaggi di fantasia e rappresentanti delle associazioni di Valencia, oltre che ai corpi militari, sfilano per le strade principali delle città, lasciando doni e dolciumi ai più piccini.