Come mi muovo dalla stazione autobus di Valencia?

Se avete deciso di arrivare a Valencia in autobus, da qualsiasi città spagnola o europea, arriverete alla stazione centrale degli autobus che si trova a nord-ovest del centro storico della città.
stazione autobus di Valencia

Se avete deciso di arrivare a Valencia in autobus, da qualsiasi città spagnola o europea, arriverete alla stazione centrale degli autobus di Valencia che si trova a nord-ovest del centro storico della città. Al suo interno lavorano decine di agenzie per il trasporto nazionale ed europeo. Uno dei lavori di ristrutturazione che ha in progetto il Comune di Valencia nei prossimi anni è prorio la stazione degli autobus.

Stazione autobus di Valencia

La stazione si trova nelle vicinanze del centro, circa 20 minuti a piedi, ed è ben collegata con il resto della città. Uscendo dalla stazione, a 50 m sulla destra, troviamo la fermata della metro chiamata “Turia” che appartiene alla linea gialla numero 1.
Di fronte all’uscita troviamo le linee autobus 79 e 80 che percorrono la “circolare” e le “Gran vias”, la scelta della linea dipende dalla direzione in cui dovete andare. Se invece volete andare in centro con il servizio autobus vi conviene spostarvi, verso destra dall’uscita, per trovare le fermate degl’autobus numero 60, 62 e 64 che portano direttamente in centro. Consigliamo di leggere l’articolo “Trasporto pubblico EMT – Autobus a Valencia” per comprendere il funzionamento del servizio pubblico degl’autobus e quale sia il miglior titolo di viaggio da acquistare.

Maggiori compagnie all’interno della stazione

Le principali agenzie che lavorano all’interno della stazione degli autobus di Valencia e che assicurano i collegamenti con le grandi città spagnole ed europee sono Avanza Bus, Alsa e Eurolines. Per avere una lista completa delle compagnie facenti scalo a Valencia clicca qui.
Molte delle principali compagnie non hanno le pagine web in italiano, alcune si possono trovare in inglese, e se non si potesse consultare internet il consiglio è dirigersi direttamente alla stazione. Ci sono autobus che arrivano e partono ogni ora da e per le principali località della Spagna.

La stazione autobus di Valencia si trova nel quartiere conosciuto con il nome di Campanar in Avenida de Menéndez Pidal, 11 – 46009. Il numero di telefono è 963 466 266

Umbracle - Terrazza espositiva
Città delle Arti e delle Scienze

Umbracle – Terrazza espositiva

Questo elemento architettonico della città delle Arti e delle Scienze di Valencia è nello stesso tempo parcheggio coperto, galleria d’arte all’aperto, giardino botanico e punto di vista panoramico dell’intero complesso architettonico. Inizio dei lavori nel 1997 e inaugurazione nel 2000.

Consolato italiano a Valencia
Consigli pratici

Consolato italiano a Valencia e ambasciata italiana

Il consolato italiano ufficiale che possiede pieni poteri, per la città di Valencia è quello che si trova a Barcellona. Il Consolato presente a Valencia è onorario, ciò significa che compie esclusivamente funzioni burocratiche e di assistenza.

Museo di storia di Valencia
Musei ed esposizioni

Museo di storia della città di Valencia

Il museo di storia di Valencia ci racconta l’evoluzione della città dalle sue origini all’attualità. Si trova all’interno di un edificio che ben rappresenta l’architettura industriale dell’ottocento e che fu il primo deposito d’acqua che ha avuto la città.

All i Pebre - Albufera
Piatti tipici e bevande tipiche

All i Pebre – Metodo culinario tipico

Più che un piatto finito, è un metodo culinario utilizzato per cucinare il pesce in umido, al giorno d’oggi alcuni chef lo utilizzano anche per peculiari tagli di carne. La ricetta più conosciuta elaborata con questo procedimento ha come ingrediente principale l’anguilla.

Collegio del Patriarca
Monumenti e luoghi di interesse

Collegio del Patriarca

Il complesso architettonico del Patriarca, costruito nel XVI secolo, è composto dal Collegio Reale del Corpus Christi, dal seminario e dalla chiesa. Le sale e gli edifici si affacciano ad un grande chiostro rinascimentale. Il Museo offre una collezione di pitture del XVI e XVII secolo. Da ammirare nell’altare maggiore della chiesa , diversi arrazzi e affreschi.