3 Maggio - Festa delle Croci

"Fiesta de las Cruces" o "Cruz de Mayo"

La “Festa delle Croci” (Fiesta de las Cruces) o anche chiamata “Croce di Maggio” (Cruz de Mayo) si celebra il 3 di Maggio.

Questa festa non si celebra solo a Valencia, ma in moltissime altre località di Spagna e dell’America Latina. A livello visivo, in questi giorni, a cavallo del 3 di Maggio, troveremo in moltissime parrocchie, strade e piazze, rappresentazioni floreali della Croce di Cristo. Avvenimenti religiosi, processioni, musica e fuochi d’artificio danno movimento alla città di Valencia.

Esiste anche un concorso associato a questa festa, è convocato da “Lo Rat Penat”, con il patrocinio del Comune di Valencia. Al concorso possono partecipare qualsiasi entità culturale, commerciale, commissioni della Fallas, parrocchie e collegi, come privati che lo desiderano.  Le croci premiate riceveranno una piccola somma economica e un diploma.

“Lo Rat Penat” è una società culturale valenciana, storicamente dedicata alla promozione, difesa, insegnamento e diffusione della lingua e cultura valenciana.

La sede della società “Lo Rat Penat”:

Indirizzo: Calle Trinquet de Cavallers, 10 - 46003 Valencia
Telefono: (0034) 96 391 09 92
Sito web ufficiale della società culturale “Lo Rat Penat

3 Maggio: Festa delle CrociLe origini della festa

Religiosamente, sembra avere origini nel ritrovamento da parte di Santa Elena della Croce nella quale morì Gesù Cristo, però, ciò che è certo, è che la festa proviene da alcune celebrazioni dei romani.

La leggenda

La leggenda narra come l’Imperatore Costantino I “Il Grande” , nel suo sesto anno di regno, si scontra contro i barbari nelle vicinanze del Danubio, in una battaglia la cui vittoria si pensa sia impossibile a causa della forza dell’esercito nemico. Una notte Costantino ebbe una visione, la Croce di Cristo gli apparse brillante nel cielo, con in cima alcune parole “Con questo segnale vincerai”. L’Imperatore fece costruire una croce e la mise di fronte al proprio esercito, quest’ultimo vinse senza difficoltà la moltitudine nemica. Nel ritorno verso casa, dopo aver verificato il significato della Croce, Costantino I si fece battezzare nella religione cristiana e ordinò di costruire svariate chiese.

Festa delle Croci di ValenciaIn seguito, inviò la madre, Santa Elena, a Gerusalemme alla ricerca della vera Croce di Cristo. Una volta nella Città Santa, Elena chiamò i maggiori sacerdoti e da loro scoprì dov’era la Croce in questione, ma non c’era solamente quella. Nel Monte Calvario, dove la tradizione situa la morte di Cristo, trovò tre tronchi nascosti e insanguinati. Per scoprire quale fosse la vera Croce, collocò le croci sopra persone inferme e una di queste curava le loro infermità al solo contatto. Da quel giorno nacque la venerazione alla Santa Croce, poiché Santa Elena morì pregando, tutti quelli che credevano in Cristo, di celebrare la commemorazione del giorno in cui avvenne il ritrovamento della Santa Croce.