Per non essere bruciati durante l'evento chiamato cremá

Esposizione dei Ninots - Evento Las Fallas

Durante il mese di Febbraio e praticamente fino al giorno prima della “Plantá” (15 Marzo), in un luogo deciso anticipatamente, viene celebrata l’esposizione del “ninot”. Praticamente ogni commissione falleras presenta i propri "ninots", uno per la categoria "mayor" e uno per la categoria "infantil".

"Ninot": una parte per il tutto.
La figura, il "pupazzo" o la situazione che appartiene all'insieme, cioè al monumento artistico fallero, vengono presentati da ogni commissione fallera ad una votazione popolare.

Rappresentazioni allegoriche di personaggi - NiñotL’idea dell'esposizione nacque nell’anno 1934, quando Regino Mas, artista fallero e membro dell’Associazione degli artisti falleri, fece la proposta al Comune di Valencia, che accettò. E così nacque l'evento “Exposición del Ninot”, con la funzione di mantenere uno storico della festa Las Fallas, che altrimenti le fiamme del 19 Marzo, con la "Cremá" cancellerebbero ad ogni edizione. Anche la “Cabalgata del Ninot” fu creazione di Regino Mas nel 1936.

Simpatica e divertente anteprima alla gran festa

Il visitatore oltre che a godersi la visita, tra ironia e satira, tra stili artistici differenti e idee ingegnose, può votare quale tra i "ninots" visti gli è piaciuto maggiormente. Alla fine del periodo dell'esposizione, in base ai voti raccolti, la "Junta Central Fallera" nomina il ninot vincitore delle due categorie "mayor" e "infantil". Viene premiata la commissione fallera creatrice e al ninot viene dato l'indulto al fuoco previsto durante l'evento chiamato "Cremá", che contraddistingue il gran finale della festa denominata "Las Fallas". I “ninots” indultati, "Ninots indultats", che anno dopo anno sono stati risparmiati dal fuoco, sono esposti al “Museo Fallero che si trova in “Plaza de Monteolivete”.

Esposizione dei "Niñot" - Evento Las Fallas

Quindi, per votazione popolare, come da tradizione (cominciata nell’anno 1934) ne sarà risparmiato, uno per categoria, dal fuoco nella notte di San Josè (19 Marzo). In un primo momento l’esposizione era organizzata nei sotterranei del mercato centrale, passando posteriormente al salone della “Lonja de la Seda”, ritornando un’altra volta al Mercato Centrale e poi al Mercato di Ruzafa (Russafa). Nell’anno 2004, per la prima volta, l’esposizione è stata fatta nel piazzale esterno al Centro commerciale “Nuevo Centro” che si trova in "Avenida Pio XII, 2", e tuttora l’esposizione no ha cambiato logistica.

Lettura consigliata:

Video che ci permettono di vedere com'è organizzata l'esposizione dei Ninot.