La Puerta Roja

La Puerta Roja

Una nuova realtà apre le porte nel quartiere di Russafa di Valencia, o per meglio dire la sua "porta rossa" ... perché il nome del locale è proprio "la Puerta Roja". Una nuova sfida per Francesca, titolare del negozio/enoteca, che è ben conosciuta nel mondo valenciano per la sua precedente attività nominata "Damajuana" e per i suoi lavori di grafica orientati al disegno delle etichette di bottiglie di vino e al packaging.

viniIl nuovo locale è curioso e propone differenti zone che vanno cambiando mano a mano che passa il tempo, sia in questione di decorazione che di funzione ... troviamo un angolo  dedicato alla proposta e vendita di vini naturali, un'altro destinato ai prodotti biologici che variano da infusioni e tè a cereali, farine e alghe, una zona predisposta a ricevere libri e letture riguardo il mondo organico e uno spazio rivolto alla possibilità di provare ed assaggiare i prodotti presentati da Francesca e l'amica/collaboratrice Agus.

Tra i vari prodotti proposti da "Puerta Roja - Mundo Organico" vogliamo dare luce al "testarolo", perchè a Valencia l'attività di Francesca e Agus è pioniere nella presentazione di questo alimento sconosciuto anche a moltissimi italiani.

salaDa wikipedia: "I testaroli sono un antico primo piatto originario della Lunigiana (Toscana - Italia). Secondo alcune fonti la loro origine risale all'Antica Roma, tanto che vengono considerati il tipo di pasta più antico. La loro storia è legata indiscutibilmente alla zona della Lunigiana . Nel complesso panorama gastronomico lunigianese, caratterizzato tradizionalmente da cibi poveri, ricavati dalla magra economia locale di stampo prettamente agricolo,il testarolo è venuto alla ribalta nel secondo dopoguerra.  
Sono fatti con acqua, farina e sale (anticamente farro) e si preparano mescolando gli ingredienti in una pastella fluida cotta a legna per alcuni minuti a formare una specie di crespella di alcuni millimetri di spessore. La cottura avviene in particolari contenitori chiamati testi, anch'essi di origine antica, un tempo in terracotta, oggi in ghisa.
Il testo, una grossa teglia costituita da due parti, il "soprano", con la semplice funzione del coperchio, e la parte inferiore, nella quale si mettevano a cuocere i cibi più diversi, detta "sottano".

Questo un video per meglio capire:

Vi consigliamo di avvicinarvi e provare questo prodotto per  conoscere come viene servito, ma soprattutto per  deliziare la curiosità del vostro palato ....

prodottiAltri prodotti che possiamo trovare all'interno del negozio/bar sono libri di viaggi e differenti conserve e antipasti, un buon concetto utilizzato come filosofia di lavoro è la vendita a mescita d moltissimi prodotti.
La Puerta Roja, in questo periodo estivo rimarrà aperta al pubblico dal Lunedì al Giovedì dalle ore 10 alle 14 e dalle 18.00 alle 22.30, Venerdì e Sabato dalle ore 10 alle 14 e dalle 19.00 alle 01.30 ... la Domenica chiuso.

Nei social network possiamo trovare informazioni aggiornate riguardo la Puerta Roja chiedendo l'amicizia in Facebook:

La Puerta Roja - Mundo Organico
Calle Cuba, 59 - 46006 Valencia - Quartiere Ruzafa
Tel. 0034 608384807
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.