La lotteria del Natale: la ricerca della fortuna

La lotteria di Natale

Anche in Spagna, come in Italia, esistono moltissimi giochi e lotterie nazionali gestite dall'Ente Statale per le "lotterie e scommesse dello Stato".

In Spagna la più popolare e di conseguenza la più venduta è la lotteria di Natale che avviene il giorno 22 di Dicembre e si svolge normalmente nel salone "Loterías y Apuestas del Estado" di Madrid o altri luoghi come il teatro centrale, sempre nella capitale spagnola.

I biglietti vengono venduti gia dal mese di Luglio e le estrazioni vincenti distribuiscono quasi il 70% del ricavato. Questo è uno dei motivi importanti per il quale questa lotteria è tra le più famose e seguite.

decimo della lotteria di Natale spagnolaIl biglietto viene definito "decimo" perchè lo scommettitore gioca la decima parte del valore di un numero e ogni numero possiede la sua serie.

Ad esempio vediamo i dati per l'estrazione definita del 2013:
Esistono 180 serie da 100 mila biglietti cada una, il prezzo del biglietto è di 200 € suddiviso in decimi da 20 €. Quindi il totale di biglietti emessi ha un valore di 3 milardi e 600 milioni di Euro. La somma totale destinata ai premi è di 2 milardi e 520 milioni.

L'aspetto più curioso di questa estrazione è la metodologia di sorteggio, infatti anche passeggiando per le vie delle città spagnole, è possibile accorgersi che è in corso l'estrazione dei numeri, questo perchè il volume delle televisioni, collegate alla diretta, permettono di ascoltare le voci dei bambini che sorteggiano i numeri utilizzando delle cantilene. Vi assicuriamo che il sistema è curioso, ma la durata è di svariate ore. Per meglio capire di che cosa stiamo parlando vi proponamo la visione di questo video:

La storia della lotteria di Natale

Contenitore delle palline necessarie per l'estrazione dei premi della lotteria di NataleLa prima estrazione di questa lotteria di Natale è stata organizzata nel 1812 e nasce per esigenze economiche dello Stato.
Al giorno d'oggi le esigenze continuano ad essere le stesse e questa è la modalità dell'estrazione: alle ore 8 del giorno 22 Dicembre comincia la giornata facendo entrare gli spettatori in sala (limite massimo uguale alla capienza dell'aula). Alle 8.30 si costituisce la Giunta che presiede e autorizza il sorteggio.
Dopo aver mostrato al pubblico le palline numerate, quest'ultime vengono trasportate meccanicamente al contenitore ufficiale che praticamente è una sfera trasparente (lo potete vedere nel video sopra riportato). Una volta terminato il trasporto dei numeri il contenitore viene chiuso e grazie ad un segnale comincia a girare per mescolare.
Un bambino o una bambina del collegio di San Ildefonso estrae una pallina contenente un numero e un'altro estrae il premio associato, altri due bimbi cantano le differenti cifre. Il sorteggio si conclude al termine delle palline dei premi.

Perchè sono i bimbi del Collegio di" San Ildefonso" gl'incaricati a cantare i premi?
Non è certo il perchè, però esistono varie teorie al rispetto: una delle più seguite ci dice che questi bimbi in passato avevano l'abitudine di cantare la dottrina cristiana per le vie della città e furono scelti dai responsabili della lotteria per due motivi. In primo luogo perchè venivano da un'istituzione di prestigio e in secondo luogo perchè l'essere bambini orfani permetteva di non tenere relazioni con il possibile vincitore.