Museo dedicato alla storia della Fallas

Museo Fallero - Festa Las Fallas

Tra i luoghi da visitare, per meglio percepire la tradizione popolare della festa denominata Fallas. Festività nata dalle consuetudini dei falegnami per celebrare il proprio Patrono San Giuseppe (19 Marzo), non dobbiamo dimenticarci il museo a questa festa dedicato.

Nato per un'intuizione di un artista fallero negl'anni 30, il museo conserva parte della storia della festa. Essendo caratteristica della Fallas bruciare i monumenti artistici costruiti per l'occasione, quest'artista propose di "salvare dal fuoco un ninot" cada edizione della festa per poter cominciare a scriverne la storia visivamente, conservando i vincitori all'interno del museo.

Consigliamo la lettura di alcuni articoli per meglio conoscere questa antica festa valenciana. L'articolo generico che poi si radica nei vari atti organizzati per l'occasione lo possiamo leggere seguendo questo collegamento.

Ricordo e attualità della Fallas

Per decidere quale sia la "situazione o personaggio", cioè il "ninot" indultato dal fuoco dell'ultimo giorno di Fallas, un mese prima dell'inizio dei festeggiamenti è offerta al pubblico un'esposizione di ninots. Per meglio capire di che cosa si tratta leggiamo l'articolo dedicato all'esposizione.

Il museo è suddiviso in sale. Si comincia raccontando la storia della festa, le sue origine e qualche curiosità. Si continua descrivendo l'evoluzione della costruzione e collocazione dei monumenti artistici, analizzando i materiali utilizzati e i benefici che hanno apportato.
E arriviamo in una sala dove, grazie a fotografie, è possibile ossservare  le differenti fallas vincitrici delle differenti edizioni.
Una sala è stata dedicata ai manifesti pubblicitari della festa che ogni anno colorano e annunciano l'evento. Tutto questo in un percorso contraddistinto dall'esposizione dei diversi "ninots" vincitori dell'indulto al fuoco nelle diverse edizioni dal 1934.

La sua vicinanza con la Città delle Arti e delle Scienze favorisce la sua visita. Sotto riportiamo informazioni generiche del museo.

Museo Fallero
Indirizzo: Monteolivete, 4 - 46006 - Valencia - Comunità Valenciana - Spagna
Telefono: 963 525 478
Sito web ufficile:
Orari: Aperto dal Martedì al Sabato
Dal 15 Marzo al 15 Ottobredalle 10 alle 19
Dal 16 Ottobre al 14 Marzodalle 10 alle 18
La Domenica e festividalle 10 alle 15
Chiude i Lunedì non festivi e i giorni 1 di Gennaio, 1 di Maggio, 25 Dicembre e i pomeriggi del 24 e 31 Dicembre.
Costo entrata: 2 Euro - Sabato, Domenica e festivi il costo è pari a zero.

La tariffa d'entrata si riduce ad 1 Euro in alcuni casi come la visita per anziani, studenti, iscritti ad alcune associazioni o movimenti culturali, gruppi numerosi, ..., i bambini sotto i sette anni non pagano.

Lo si può raggiungere, logicamente in taxi a piedi ed in bicicletta, ma anche con le linee d'autobus numero 14, 15, 18, 35 e 95 (praticamente le stesse che portano al complesso architettonico di Calatrava e Felix).

Piccole pecche del museo possono essere la sola storia della Fallas scritta in spagnolo e il non poter fotografare o registrare video. All'entrata comunque viene consegnato un opuscolo per spiegare tutto quello che si può vedere all'interno del museo. Per fortuna le informazioni possono essere scritte in italiano, inglese, castigliano, valenciano, tedesco e giapponese. Riteniamo che questo supporto scritto sia molto utile e per questo consigliamo la sua lettura prima di visitare il museo, una versione PDF la potete trovare grazie a questo collegamento.

Questo il video che si può vedere alla fine della visita del museo: