Menu del dia offerti dai ristoranti

Orari e "Menu del día"

Gli orari spagnoli, in questo caso valenciani, sono leggermente diversi da quelli a cui siamo abituati in gran parte dell'Italia. Valencia si trova all'altezza di Cosenza in Calabria e possiede lo stesso fuso orario nostro. Se a queste condizioni aggiungiamo costumi e tradizioni vissuti durante decenni, ci troviamo al giorno d'oggi con una popolazione che, a grandi linee, mangia 5 volte al giorno.

Molte volte si rimane delusi e in alcune ci si arrabbia perché alle ore 12 non viene servito il pranzo oppure per quanto riguarda la cena bisogna aspettare le 21 nella maggior parte dei casi.

Vediamo all'incirca la suddivisione:

  • Desayuno - Colazione
    Prima di andare a scuola o al lavoro, tra le sette e le nove del mattino (tralasciando i moltissimi orari possibili di alzata mattutina). Normalmente caffèlatte (café con leche) accompagnato o da qualcosa di dolce oppure con una fettina di pane tostato, chi lo mangia con olio e sale chi con pomodoro grattugiato.
  • Almuerzo - Metà mattino
    A metà mattino, tra le  10.30 e le 11.30 , ci si ferma per bere un caffè, ma non meravigliamoci se vediamo gente mangiarsi un gran panino e bersi la sua birra, magari ha fatto una colazione leggera. Anzi.
  • Comida - Pranzo
    Il pasto principale del giorno è quello del pranzo, che all'incirca è tra le 13.30/14 e le 15.30/16. La maggior parte della gente normalmente mangia due piatti, un antipasto e un secondo piatto di carne o pesce, quando in programma c'è una paella o un risotto, ecco che si riduce la quantità dell'antipasto.
    Cosa sapere per ordinare in un ristorante che si trova a Valencia?
  • Merienda - Merenda
    Tra le 17 e le 19 i bambini fanno merenda con un panino, qualcosa di dolce oppure frutta. Gli adulti prendono qualcosa di leggero come un succo o un caffè (se il pranzo è finito tardi è possibile trovare gente bevendosi il proprio Gin-Tonic, ... quanto gli piace ai valenciani questo miscelato).
  • Cena
    Si cena tra le 21 e mezzanotte, nella maggior parte delle volte questo pasto è molto più leggero del pranzo.

Logicamente le esigenze personali di cada persona non le conosciamo e quindi quanto detto sopra è orientativo per far capire le cinque fasce orarie dedicate dalle persone al "mangiar qualcosa". Ora che sappiamo gli orari degli spagnoli possiamo organizzarci per affrontare la nostra giornata.

Molte volte visitando Valencia, o qualsiasi altra città, si preferisce mangiare poco a mezzogiorno e magari sedersi comodi al tavolo la sera, per approfittare della luce del giorno per conoscere la città.

bocadillo-jamon-tomateAlcune possibili situazioni possono essere, ad esempio:
Visitare il mercato centrale nelle ore ottimali per uno spuntino, abbiamo tutto a disposizione, dal pane  agli affettati e formaggi. Perché non assaggiare  il famoso Jamón Iberico direttamente dal salumiere? Oppure utilizzare il mercato centrale (c'è ne sono anche altri in giro per la città) per preparare il proprio pranzo pic-nic, da consumare seduti nei giardini del Turia o in una panchina nel centro di Valencia.

Ricordare che le tapas ci vengono sempre incontro quando siamo affamati fuori orario, che sia mattino o sera, basta cercare il classico bar del quartiere e qualcosa ha sempre: delle patatas bravas, qualche formaggio o salume o una tortilla già pronta. Consigliamo di leggere l'articolo riguardo le "TAPAS".

È bene rammentare che la paella, ma anche le altre pietanze a base di riso, viene mangiata, dagli spagnoli, prettamente durante il pranzo. Troviamo anche ristoranti che la servono alla sera, per rispondere alle esigenze turistiche, ma non è meglio che il turista si adatti agli orari e abitudini del paese che visita?   
Comunque se mangiate la paella alla sera, e soprattutto se viene servita in piatti, controllate di mangiarla in un luogo dove non riscaldano quella del mezzogiorno e neppure utilizzano la paella confezionata pronta per l'uso.
Ma non è buona? Magari anche si, ma non è sicuramente l'originale con tutto il suo carico storico e gastronomico.
Assaggiate nella vostra permanenza perlomeno una paella fatta come deve essere fatta.
Consigli per mangiare una buona paella nella zona del Parco Naturale Albufera, precisamente nel paesello chiamato El Palmar.

menu del diaSe invece, a mezzogiorno, vogliamo sederci in un ristorante, approfittiamo dei menù che propongono le diverse cucine.  Possiamo trovare:

  • -menù fissi, menù dove scegliere due piatti tra quelli proposti, oppure  con antipasti fissi e piatto principale da scegliere.
  • prezzi che possono variare dai 7/8 Euro ai 20/25 Euro (per andare oltre c'è sempre tempo) dipendendo da che cosa viene incluso nel menù. Ad esempio posso trovare un menù a 7  € ma non comprensivo di dolce o caffè, e della bibita e del pane, oppure un menu a 10/12 Euro comprensivo di pane, dolce e acqua. Anche nella selezione che vi suggeriamo potete trovare differenti tipologie di menù.
  • per mangiare a mezzogiorno sono eccezionali anche i bar tipici di Valencia, non prettamente ristoranti, ma con una cucina che molte volte sorprende per sapori e bontà.

È importante valutare ciò che  vi viene offerto.

Per la cena vi consigliamo alcuni ristoranti, che secondo noi rispettano il rapporto qualità/prezzo e che presentano peculiarità particolari. Dai uno sguardo alle differenti schede.